Il nostro posizionamento: si riaccende la fiducia

L’umore dell’industria si rischiara e fa sperare l’Europa che il momento peggiore del raffreddamento dell’economia sia passato. Noi riduciamo la sottoponderazione in azioni europee, ma manteniamo un posizionamento complessivamente difensivo.

Queste nuove basi lasciano pensare che l’Europa possa aver compiuto un passo verso la ripresa.

Le ultime cifre dagli Stati Uniti continuano a descrivere un quadro economico solido. La crescita dell’economia statunitense è stata pari al 3,3%, superando ancora la tendenza, e di recente anche l’umore dei consumatori, delle imprese di servizi e dell’industria è tornato a migliorare. Non sembrerebbe quindi esserci alcuna recessione in arrivo. In Europa, invece, la situazione è leggermente diversa.

Il raffreddamento economico qui è già in fase avanzata; per la Germania, la prima economia, dovrebbe essere già una realtà. Inoltre, l’umore nell’economia rimane basso nel raffronto storico. Solo di recente il clima nell’industria è migliorato sensibilmente: ci sono primi segnali tangibili della possibilità che il punto più basso della recessione sia passato. Queste nuove basi lasciano pensare che l’Europa possa aver compiuto un passo verso la ripresa. Pertanto riduciamo la nostra significativa sottoponderazione in azioni europee, pur mantenendo una lieve sottoponderazione, in attesa che si faccia maggiore chiarezza sulla sostenibilità di queste premesse.

L’allentamento della politica monetaria appare più lontano

La situazione è così lievemente migliorata, ma nel complesso rimane abbastanza sfavorevole: i tassi d’inflazione continuano infatti a rimanere al di sopra dei valori target. Negli Stati Uniti l’inflazione di fondo è pari al 3,9%, in Europa al 3,3%. L’obiettivo del 2% rimane così ancora piuttosto lontano. Di recente i progressi nella lotta all’inflazione si sono arenati e la crescente inflazione salariale negli Stati Uniti, come in Europa, è motivo di preoccupazione. Con queste premesse è alquanto difficile che i tassi d’interesse guida vengano presto abbassati in modo considerevole, come abbiamo ribadito lo scorso mese. Inoltre, la pressione sugli interessi a lungo termine permane.

Interessi sul mercato dei capitali svizzero con potenziale di crescita

In Svizzera vediamo un ulteriore potenziale di crescita. Non solo gli interessi a lungo termine nel nostro paese risultano molto più bassi nel raffronto internazionale, ma sono anche aumentati di meno negli ultimi due anni di politica monetaria restrittiva. Nello stesso periodo, ad esempio, gli interessi sul mercato dei capitali negli Stati Uniti e in Europa sono aumentati cinque volte di più.

Inoltre, le investitrici e gli investitori del mercato obbligazionario si trovano ancora nell’insolita situazione di essere ricompensati meno per gli investimenti di lunga durata rispetto a quelli di breve durata. In Svizzera sul mercato monetario si può guadagnare quasi il 2%, mentre le obbligazioni svizzere a dieci anni fruttano appena l’1%. Tuttavia, ci sembra improbabile che la curva degli interessi possa normalizzarsi solamente attraverso riduzioni dei tassi. È più probabile che anche gli interessi sul mercato dei capitali finiscano per aumentare. Per questo continuiamo a ritenere meno interessanti sia le obbligazioni svizzere sia gli immobili svizzeri e manteniamo la sottoponderazione in queste classi d’investimento.

Evoluzione del valore delle classi d’investimento

Valute1 mese in CHFYTD in CHF1 mese in VL YTD in VL
Valute
EUR
1 mese in CHF
1,3%
YTD Year to date: dall’inizio dell’anno in CHF

1,4%

1 mese in VL Valuta locale
1,3%
YTD Year to date: dall’inizio dell’anno in VL Valuta locale
1,4%
Valute
USD
1 mese in CHF
2,9%
YTD Year to date: dall’inizio dell’anno in CHF
3,9%
1 mese in VL Valuta locale
2,9%
YTD Year to date: dall’inizio dell’anno in VL Valuta locale
3,9%
Valute
JPY
1 mese in CHF
0,4%
YTD Year to date: dall’inizio dell’anno in CHF
−1,1%
1 mese in VL Valuta locale
0,4%
YTD Year to date: dall’inizio dell’anno in VL Valuta locale
−1,1%

Azioni1 mese in CHFYTD in CHF
1 mese in VL YTD in VL
Azioni
Svizzera
1 mese in CHF
0,5%
YTD Year to date: dall’inizio dell’anno in CHF
0,6%
1 mese in VL Valuta locale

0,5%

YTD Year to date: dall’inizio dell’anno in VL Valuta locale
0,6%
Azioni
Mondo
1 mese in CHF
7,7%
YTD Year to date: dall’inizio dell’anno in CHF
7,1%
1 mese in VL Valuta locale
4,7%
YTD Year to date: dall’inizio dell’anno in VL Valuta locale
3,1%
Azioni
Stati Uniti
1 mese in CHF
9,5%
YTD Year to date: dall’inizio dell’anno in CHF
8,8%
1 mese in VL Valuta locale
6,4%
YTD Year to date: dall’inizio dell’anno in VL Valuta locale
4,7%
Azioni
Zona euro
1 mese in CHF
4,5%
YTD Year to date: dall’inizio dell’anno in CHF
3,6%
1 mese in VL Valuta locale
3,2%
YTD Year to date: dall’inizio dell’anno in VL Valuta locale
2,2%
Azioni
Gran Bretagna
1 mese in CHF
1,4%
YTD Year to date: dall’inizio dell’anno in CHF
1,9%
1 mese in VL Valuta locale
−0,7%
YTD Year to date: dall’inizio dell’anno in VL Valuta locale
−1,1%
Azioni
Giappone
1 mese in CHF
7,5%
YTD Year to date: dall’inizio dell’anno in CHF
7,1%
1 mese in VL Valuta locale
7,1%
YTD Year to date: dall’inizio dell’anno in VL Valuta locale
8,3%
Azioni
Paesi emergenti
1 mese in CHF
2,9%
YTD Year to date: dall’inizio dell’anno in CHF
1,8%
1 mese in VL Valuta locale
0,1%
YTD Year to date: dall’inizio dell’anno in VL Valuta locale
−2,0%

Obbligazioni1 mese in CHFYTD in CHF
1 mese in VL YTD in VL
Obbligazioni
Svizzera
1 mese in CHF
0,0%
YTD Year to date: dall’inizio dell’anno in CHF
−0,9%
1 mese in VL Valuta locale

0,0%

YTD Year to date: dall’inizio dell’anno in VL Valuta locale
−0,9%
Obbligazioni
Mondo
1 mese in CHF
1,8%
YTD Year to date: dall’inizio dell’anno in CHF
1,4%
1 mese in VL Valuta locale
−1,1%
YTD Year to date: dall’inizio dell’anno in VL Valuta locale
−2,4%
Obbligazioni
Paesi emergenti
1 mese in CHF
3,7%
YTD Year to date: dall’inizio dell’anno in CHF
2,6%
1 mese in VL Valuta locale
0,9%
YTD Year to date: dall’inizio dell’anno in VL Valuta locale
−1,2%

Investimenti alternativi1 mese in CHFYTD in CHF
1 mese in VL YTD in VL
Investimenti alternativi
Immobili Svizzera
1 mese in CHF
2,6%
YTD Year to date: dall’inizio dell’anno in CHF
3,0%
1 mese in VL Valuta locale

2,6%

YTD Year to date: dall’inizio dell’anno in VL Valuta locale
3,0%
Investimenti alternativi
Oro
1 mese in CHF
2,1%
YTD Year to date: dall’inizio dell’anno in CHF
2,1%
1 mese in VL Valuta locale
−0,7%
YTD Year to date: dall’inizio dell’anno in VL Valuta locale
−1,8%

Il nostro posizionamento Focus Svizzera

LiquiditàVecchia TAA Nuova TAA
Posizionamento 
Liquidità
CHF
Vecchia TAA Asset Allocation tattica: orientamento a breve e medio termine
1%
Nuova TAA Asset Allocation tattica: orientamento a breve e medio termine
1%
Posizionamento Posizionamento rispetto alla strategia d’investimento a lungo termine
Sovraponderazione
Liquidità
Mercato monetario CHF
Vecchia TAA Asset Allocation tattica: orientamento a breve e medio termine
10,0%
Nuova TAA Asset Allocation tattica: orientamento a breve e medio termine
8,0%
Posizionamento Posizionamento rispetto alla strategia d’investimento a lungo termine
Sovraponderazione
Liquidità
Totale
Vecchia TAA Asset Allocation tattica: orientamento a breve e medio termine
11,0%
Nuova TAA Asset Allocation tattica: orientamento a breve e medio termine
9,0%
Posizionamento Posizionamento rispetto alla strategia d’investimento a lungo termine
Sovraponderazione

Azioni
Vecchia TAA Nuova TAA
Posizionamento
Azioni
Svizzera
Vecchia TAA Asset Allocation tattica: orientamento a breve e medio termine
25,0%
Nuova TAA Asset Allocation tattica: orientamento a breve e medio termine
25,0%
Posizionamento Posizionamento rispetto alla strategia d’investimento a lungo termine
Sovraponderazione
Azioni
Stati Uniti
Vecchia TAA Asset Allocation tattica: orientamento a breve e medio termine
8,0%
Nuova TAA Asset Allocation tattica: orientamento a breve e medio termine
8,0%
Posizionamento Posizionamento rispetto alla strategia d’investimento a lungo termine
Sottoponderazione
Azioni
Zona euro
Vecchia TAA Asset Allocation tattica: orientamento a breve e medio termine
1,0%
Nuova TAA Asset Allocation tattica: orientamento a breve e medio termine
3,0%
Posizionamento Posizionamento rispetto alla strategia d’investimento a lungo termine
Sottoponderazione
Azioni
Gran Bretagna
Vecchia TAA Asset Allocation tattica: orientamento a breve e medio termine
2,0%
Nuova TAA Asset Allocation tattica: orientamento a breve e medio termine
2,0%
Posizionamento Posizionamento rispetto alla strategia d’investimento a lungo termine
Neutralità
Azioni
Giappone
Vecchia TAA Asset Allocation tattica: orientamento a breve e medio termine
2,0%
Nuova TAA Asset Allocation tattica: orientamento a breve e medio termine
2,0%
Posizionamento Posizionamento rispetto alla strategia d’investimento a lungo termine
Neutralità
Azioni
Paesi emergenti
Vecchia TAA Asset Allocation tattica: orientamento a breve e medio termine
9,0%
Nuova TAA Asset Allocation tattica: orientamento a breve e medio termine
9,0%
Posizionamento Posizionamento rispetto alla strategia d’investimento a lungo termine
Sovraponderazione
Azioni
Totale
Vecchia TAA Asset Allocation tattica: orientamento a breve e medio termine
47,0%
Nuova TAA Asset Allocation tattica: orientamento a breve e medio termine
49,0%
Posizionamento Posizionamento rispetto alla strategia d’investimento a lungo termine
Sottoponderazione

ObbligazioniVecchia TAA Nuova TAA
Posizionamento
Obbligazioni
Svizzera
Vecchia TAA Asset Allocation tattica: orientamento a breve e medio termine
15,0%
Nuova TAA Asset Allocation tattica: orientamento a breve e medio termine
15,0%
Posizionamento Posizionamento rispetto alla strategia d’investimento a lungo termine
Sottoponderazione
Obbligazioni
Mondo
Vecchia TAA Asset Allocation tattica: orientamento a breve e medio termine
10,0%
Nuova TAA Asset Allocation tattica: orientamento a breve e medio termine
10,0%
Posizionamento Posizionamento rispetto alla strategia d’investimento a lungo termine
Neutralità
Obbligazioni
Paesi emergenti
Vecchia TAA Asset Allocation tattica: orientamento a breve e medio termine
6,0%
Nuova TAA Asset Allocation tattica: orientamento a breve e medio termine
6,0%
Posizionamento Posizionamento rispetto alla strategia d’investimento a lungo termine
Neutralità
Obbligazioni
Totale
Vecchia TAA Asset Allocation tattica: orientamento a breve e medio termine
31,0%
Nuova TAA Asset Allocation tattica: orientamento a breve e medio termine
31,0%
Posizionamento Posizionamento rispetto alla strategia d’investimento a lungo termine
Sottoponderazione

Investimenti alternativiVecchia TAA Nuova TAA
Posizionamento
Investimenti alternativi
Immobili Svizzera
Vecchia TAA Asset Allocation tattica: orientamento a breve e medio termine
6,0%
Nuova TAA Asset Allocation tattica: orientamento a breve e medio termine
6,0%
Posizionamento Posizionamento rispetto alla strategia d’investimento a lungo termine
Sottoponderazione
Investimenti alternativi
Oro
Vecchia TAA Asset Allocation tattica: orientamento a breve e medio termine
5,0%
Nuova TAA Asset Allocation tattica: orientamento a breve e medio termine
5,0%
Posizionamento Posizionamento rispetto alla strategia d’investimento a lungo termine
Neutralità
Investimenti alternativi
Totale
Vecchia TAA Asset Allocation tattica: orientamento a breve e medio termine
11,0%
Nuova TAA Asset Allocation tattica: orientamento a breve e medio termine
11,0%
Posizionamento Posizionamento rispetto alla strategia d’investimento a lungo termine
Neutralità
La valutazione media di questa pagina è di %r di massimo cinque stelle. In totale sono presenti %t valutazioni.
Per la pagina è possibile esprimere una valutazione da una a cinque stelle. Cinque stelle corrisponde alla valutazione massima.
Grazie per la valutazione
Valutare l’articolo