La valutazione media di questa pagina è di %r di massimo cinque stelle. In totale sono presenti %t valutazioni.
Valutazione (%t)
Tempo di lettura 5 Minuti Tempo di lettura 5 Minuti
Creato il 10.12.2018

Cosa bisognerebbe sapere prima di stipulare un’ipoteca

Il sogno di una casa o un appartamento di proprietà è inevitabilmente legato al denaro. Per acquistare un immobile di proprietà, la maggior parte delle persone ha bisogno di un’ipoteca. Scoprite nei nostri consigli a cosa bisognerebbe prestare attenzione in tal caso.

Solo il 37,4% delle abitazioni in Svizzera è occupato dai proprietari. Questa percentuale risulta la più bassa nel confronto europeo . In futuro però la situazione potrebbe cambiare: varie misure hanno consentito alla percentuale nazionale delle abitazioni di proprietà in Svizzera di registrare un’evoluzione positiva dal 1970. Questa tendenza in crescita è riconducibile non da ultimo anche all’introduzione in quegli anni della proprietà per piani (Il link si apre in una nuova finestra Percentuale delle abitazioni in proprieto). Inoltre l’Il link si apre in una nuova finestra interesse che le banche utilizzano come riferimento per gli interessi ipotecari presenta da tempo una tendenza al ribasso, il che promette condizioni favorevoli per l’abitazione di proprietà. 

Casa dei sogni trovata – e adesso?

Per realizzare il sogno di una casa o un appartamento di proprietà, la maggior parte delle persone stipula un’ipoteca presso una banca. Con il capitale proprio pagherà quindi solo una parte del prezzo d’acquisto totale. Tuttavia, almeno il 20% del prezzo d’acquisto deve essere costituito da fondi propri, ovvero sborsato di tasca propria. Il resto viene di norma coperto dall’ipoteca della banca. Dal momento che questa viene pagata al creditore a rate con gli interessi per molti anni, è importante conoscere i giusti modelli di finanziamento e le condizioni. In questo modo potrete beneficiare di interessi vantaggiosi per voi.

Informatevi sulla terminologia in uso

In linea di massima vale che, quanto più capitale proprio si può impiegare per l’acquisto di un immobile e quanti più fondi sono disponibili regolarmente dal reddito, tanto inferiore è l’ammontare dell’ipoteca. In tale ottica giocano un ruolo centrale i termini capitale proprio, sostenibilità e naturalmente i modelli ipotecari, come ipoteca fissa, ipoteche del mercato monetario (ad es. ipoteca LIBOR) o ipoteca a tasso variabile con differeti condizioni dei tassi di interesse.

Ipoteca: il prestito garantito da un immobile

Un’ipoteca (dal greco «pegno») non è semplicemente un credito in senso stretto, bensì un cosiddetto diritto di pegno immobiliare. Per ricevere prestazioni pecuniarie sotto forma di prestito, il beneficiario dell’ipoteca cede ad esempio a una banca i diritti di sfruttamento su un immobile. Qualora il beneficiario dell’ipoteca non dovesse più riuscire a pagare gli interessi al tasso concordato per la stessa, si parla di mancato pagamento. In questo caso la banca può «sfruttare» l’immobile, ossia venderlo. L’ipoteca viene quindi utilizzata dalla banca come garanzia del credito. Detto in parole povere, un’ipoteca indica un prestito di una banca garantito dall’immobile.

Da conduttori a proprietari

Se volete acquistare una casa o un appartamento, esistono in Svizzera molte banche e fornitori di credito che offrono ipoteche a condizioni e interessi molto diversi. In questo campo minato è importante leggere le clausole stampate in piccolo. Infatti non sempre il tasso di interesse più vantaggioso è anche il migliore. Confrontate con attenzione le offerte delle banche e chiedete una consulenza approfondita.

Avete già un’idea del vostro immobile? Questi cinque punti vi aiuteranno a raggiungere il vostro obiettivo:

  1. Cercate sulle piattaforme immobiliari una casa o un appartamento che corrisponda a quello che avete in mente
  2. Annotate il prezzo indicativo dell’offerta
  3. Andate sul nostro calcolatore ipotecario
  4. Calcolate individualmente gli interessi per il finanziamento esterno da parte di una banca o un di un fornitore di credito. Quanti costi vi attendono dopo l’acquisto dell’appartamento o della casa?
  5. I costi correnti del credito per il vostro immobile sono  sostenibili per il vostro budget?

In questo modo avrete una prima impressione di quello che all’incirca potete permettervi con il vostro capitale proprio e il vostro reddito. Inoltre vedrete a quanto ammonta l’interesse rispetto al vostro affitto attuale. Non dimenticate tuttavia che sarete voi a dover provvedere alla manutenzione del vostro immobile e prevedete dunque un importo corrispondente. Come regola generale vi suggeriamo l’1% del prezzo di acquisto. Se quindi avete trovato un’abitazione che corrisponde al vostro ideale e che potete permettervi, è tempo di pensare concretamente a un’ipoteca.

A cosa dovreste prestare attenzione nella scelta della giusta ipoteca

Le possibilità e i modelli con cui realizzare il sogno di un’abitazione di proprietà sono svariati. Quando si parla di ipoteca dovreste sempre tenere a mente i seguenti principi e consigli: 

Consiglio 1: preparatevi in modo ottimale

Non sottovalutate gli oneri previsti per la procedura e l’ottenimento dei documenti necessari: preparatevi ai compiti amministrativi. Prevedete il tempo sufficiente per occuparvi delle scartoffie necessarie.

Consiglio 2: confrontate

Confrontate sempre più offerenti prima di accettare un credito per un immobile: non lasciatevi abbindolare da un’allettante offerta per una casa o un appartamento che vi induce a decisioni affrettate riguardo al finanziamento. Solo chi confronta le offerte delle banche e delle assicurazioni dispone di sufficienti possibilità di scelta. 

Consiglio 3: non fatevi ingannare

Un’ipoteca conveniente non è sempre la migliore: vale la pena prestare attenzione oltre che ai tassi di interesse decantati soprattutto in caso di ipoteche online o di istituti non bancari, anche all’esatta durata e ad altre condizioni. Valutate a fondo un’offerta che a prima vista sembra buona. Infatti, il valore reale di un’ipoteca non si calcola solo attraverso il tasso di interesse, ma anche sulla base della flessibilità delle condizioni. Per esempio, è possibile il recesso anticipato? Cosa succede in caso di aumento degli interessi?

Consiglio 4: pianificate il vostro futuro

Riflettete in anticipo poiché un’ipoteca vi accompagna per molti anni. Dovete quindi sapere quali spese maggiori vi aspettano in futuro e a cosa potete rinunciare.

Consiglio 5: richiedete una consulenza

Le ipoteche sono nello specifico una faccenda complessa, pertanto è opportuno partire da una buona consulenza. Molte fasi del percorso sono di natura giuridica oppure richiedono una buona pianificazione finanziaria. Dovete saper valutare bene la vostra situazione, dalla cassa pensioni al reddito, fino al patrimonio. Di conseguenza dovreste contare necessariamente su un esperto di fiducia in veste di consulente critico ma disponibile, affinché il vostro sogno di un’abitazione di proprietà non si trasformi in un incubo.

Conclusione

In sintesi, per realizzare il sogno di un’abitazione di proprietà dovreste essere ben preparati. Prendetevi del tempo prima di accettare un prestito ipotecario. Ma non lasciatevi scoraggiare: con le giuste conoscenze preliminari in materia di ipoteca e i giusti principi tutto andrà per il verso giusto.

Per la pagina è possibile esprimere una valutazione da una a cinque stelle. Cinque stelle corrisponde alla valutazione massima.
Valutazione (%t)

Altri argomenti che potrebbero interessarvi