La valutazione media di questa pagina è di %r di massimo cinque stelle. In totale sono presenti %t valutazioni.
Valutazione (%t)
Creato il 04.10.2019

Incidenti d’auto: ecco come evitarli e comportarsi nel modo giusto

Chi guida con prudenza può fare molto per evitare incidenti d’auto. Ma come comportarsi se, nonostante tutto, vi si rimane coinvolti? Roland Allenbach, esperto presso l’Ufficio prevenzione infortuni, dà qualche consiglio.

Stando all’USTRA ogni anno sulle strade si verificano circa 55’000 incidenti. «Quasi la metà di tutte le ferite gravi o mortali riportate dagli occupanti dei veicoli sono dovute a sbandate o a incidenti che non vedono coinvolti terzi» afferma Roland Allenbach, responsabile Ricerca presso l’Ufficio prevenzione infortuni (upi). Le cause principali sono la velocità non adeguata o eccessiva e il consumo di bevande alcoliche. «L’altra metà degli incidenti è causata da collisioni». I motivi più frequenti sono il mancato rispetto della precedenza, disattenzione e distrazione. Le fonti di distrazione sono numerose: dal parlare al telefono con o senza il viva voce, al leggere e scrivere SMS e mail, sino al manipolare radio, navigatore o altri apparecchi. Altre fonti possibili di distrazione sono mangiare, bere, fumare, truccarsi e indossare o cambiare capi d’abbigliamento. Infine anche la stanchezza non è da sottovalutare.

Prevenzione: a cosa fare attenzione quando si è al volante

Per evitare incidenti, l’esperto raccomanda: «Non mettetevi mai in viaggio quando siete stanchi o sotto l’effetto di alcol o droghe». E bisogna essere cauti anche con i farmaci: «Chiedete consiglio al medico o al farmacista se dovete prendere dei medicinali, perché possono pregiudicare l’idoneità alla guida». E suggerisce alcune regole di comportamento:

  • non farsi distrarre
  • guidare concentrati, con prudenza e a una velocità moderata
  • allacciare la cintura e regolare correttamente il poggiatesta
  • utilizzare per quanto possibile l’assistente di guida e di frenata d’emergenza

Il corretto comportamento in caso di incidente

Secondo Allenbach, quando si verifica un incidente è opportuno seguire alcune regole.

Fase 1

Fermatevi immediatamente e accendete il lampeggiatore d’emergenza e gli anabbaglianti. Indossate il giubbotto rifrangente e allontanatevi dalla zona di pericolo. Fatevi un’idea delle persone coinvolte (feriti) e dello stato dei veicoli (rischio di esplosione).

Fase 2

Collocate il triangolo almeno 50 metri prima del luogo dell’incidente, sulle strade a scorrimento veloce anche a 100 metri.

Fase 3

Allontanate i feriti dalla zona di pericolo.

Fase 4

Chiamate il numero di emergenza 112. A seconda della situazione si chiamerà la polizia, l’ambulanza e/o i pompieri. In autostrada è meglio utilizzare le colonnine SOS arancioni e aspettare l’arrivo dei soccorsi dietro al guardrail.

Fase 5

Se necessario, prestate le prime cure e assistite i feriti sino all’arrivo dei servizi di soccorso sul posto.

Ecco cosa bisogna avere in auto

Oltre alla patente e al cellulare dovreste avere sempre con voi:

  • una cassetta del pronto soccorso
  • un triangolo
  • un giubbotto catarifrangente
  • un modulo europeo di constatazione amichevole
  • la licenza di circolazione del veicolo e
  • alcune coperte

Comunicate subito il danno al veicolo alla vostra assicurazione

Se il vostro veicolo subisce danni durante un incidente, fotografatelo sul posto, possibilmente da ogni lato e compilate il modulo europeo di constatazione amichevole. Di norma il modulo verde vi viene consegnato dalla vostra assicurazione insieme a tutte le informazioni necessarie e i numeri di telefono gratuiti per segnalare danni ed emergenze, in formato carta di credito. Scegliete formulazioni semplici, scrivete i nominativi e gli indirizzi dei testimoni e non dimenticate di firmare sul retro. Non riconoscete pretese avanzate da terzi e non firmate documenti redatti in lingua straniera. In caso di dubbi o se ci sono feriti chiamate la polizia. Successivamente comunicate subito il danno all’assicurazione. Fate eseguire lavori di riparazione solo se il vostro veicolo è stato controllato e richiedete sempre prima un preventivo scritto.

È quando capita un incidente che ci si accorge dell’importanza di un’assicurazione auto su cui fare affidamento in caso di emergenza

Il nostro esperto

Roland Allenbach è responsabile Ricerca Circolazione stradale presso l’Ufficio prevenzione infortuni (upi).

Per la pagina è possibile esprimere una valutazione da una a cinque stelle. Cinque stelle corrisponde alla valutazione massima.
Valutazione (%t)

Altri argomenti che potrebbero interessarvi