19.06.2018

Tenere sotto controllo le proprie finanze con il giusto budget

Prima di iniziare a investire, è importante sapere con chiarezza quale importo potete mettere da parte regolarmente per gli investimenti. Per farlo non vi serve necessariamente un servizio di contabilità professionale o una consulenza sul budget. In pochi passaggi potrete stabilire autonomamente il vostro budget e calcolare quanto denaro incassate, quanto di questo fluisce mensilmente in quali spese ed eventualmente dove risiede un potenziale di risparmio o di investimento.

Un budget familiare non è solo utile per coloro che guadagnano denaro per la prima volta o che dispongono di un reddito basso. Conoscere e avere sotto controllo il proprio budget permette a chiunque di individuare subito le voci che più incidono nella vita di tutti i giorni e realizzare così i propri obiettivi o desideri più facilmente, che si tratti di una vacanza, di una nuova auto o di un corso di perfezionamento. Allo stesso tempo, allestendo il vostro budget potrete mettere da parte un importo ogni mese e investirlo come preferite.

Calcolare il budget passo per passo

Analizzate le entrate prima delle uscite: innanzitutto, elencate tutte le vostre entrate in modo da ottenere una panoramica di quanto denaro entra regolarmente. Includete le entrate provenienti dalla vostra occupazione principale, ma anche quelle da eventuali attività accessorie, assegni di mantenimento o alimenti percepiti.

Passate quindi alle uscite: raccogliete per prime tutte le vostre spese fisse mensili, tra cui le spese per l’abitazione (affitto o interessi ipotecari), i premi assicurativi e della cassa malati, gli abbonamenti (ad es. per trasporti pubblici, televisione privata, canali musicali, riviste ecc.), i canoni radio e TV, il cellulare e internet, l’elettricità o le spese per l’auto. Anche le imposte fanno parte delle spese fisse: anche se non ne conoscete l’importo esatto, potete generalmente stimare a quanto ammonteranno.

Dedicatevi quindi a elencare le cosiddette voci di budget variabili, vale a dire le spese che si occorrono mensilmente come le spese fisse, ma che cambiano da un mese all’altro a seconda del vostro stile di vita. Queste comprendono le spese per i generi alimentari o i pasti fuori casa, le spese per la casa (ad esempio in detergenti o detersivi) e per la persona (abbigliamento, cosmetici, parrucchiere o anche generi di conforto). Da non dimenticare anche le spese per gli animali domestici: annotate con precisione a quanto ammontano le uscite mensili per i vostri amici a quattro zampe.

Una volta elencate le spese mensili, passate agli accantonamenti: pianificate ogni mese un importo per le emergenze (spese mediche, riparazione del cellulare, sostituzione di apparecchi elettrici ecc.) ed eventualmente anche un importo fisso per i versamenti nel pilastro 3a.

Ciò che rimane dopo aver dedotto queste spese dalle vostre entrate rappresenta il vostro potenziale di risparmio: a seconda del vostro profilo investitore potete investire una parte dell’importo, ad esempio, in fondi di investimento, azioni o altre forme di investimento. Il modo più semplice è investire regolarmente tramite un piano di risparmio in fondi o un ordine permanente sul conto di risparmio.

Cosa vi fa spendere di più?

Che cosa fare se non rimane denaro per accantonamenti o investimenti o se il budget viene addirittura superato? Se avete calcolato accuratamente il budget, capirete rapidamente come spendete il vostro denaro e dove sussista un eventuale potenziale di risparmio. Forse l’appartamento costa troppo, mangiate sempre fuori casa invece di cucinare oppure pagate canoni di abbonamento per servizi di cui non avete davvero bisogno. Per ulteriori suggerimenti e informazioni in merito, visitate il sito web Budget consigli Svizzera (Il link si apre in una nuova finestra www.budgetberatung.ch).

Suggerimenti per risparmiare con facilità

Suggerimento: per riuscire a tenere sotto controllo il vostro budget, utilizzate lo smartphone. Esistono tante app interessanti che vi permettono di pianificare e controllare il vostro budget mensile. Anche il nostro modello Excel per il budget può aiutarvi nella pianificazione e nella gestione mensile: potete compilarlo come desiderate, in base alle vostre esigenze.

Allestimento del budget e investimenti, quindi, vanno mano nella mano. Una volta che vi sarete confrontati con il vostro budget e con le abitudini più dispendiose nella vita quotidiana, riconoscerete subito dove risiede il potenziale per ottenere ancora più denaro da investimenti intelligenti.

Un’altra possibilità potrebbe essere un salvadanaio fisico, ad esempio, da riempire ogni sera con le monete dal vostro portafoglio. Accumulerete così in poco tempo un gruzzolo da risparmiare o investire. I clienti PostFinance possono approfittare di un e-salvadanaio, che permette loro di arrotondare al franco (o ai cinque o dieci franchi superiori) ogni pagamento effettuato con la PostFinance Card e versare l’importo di arrotondamento in un salvadanaio virtuale, oppure di un e-cockpit che raggruppa in e-finance le uscite in diverse categorie, fornendo così una migliore visione d’insieme delle proprie finanze.

Per risparmiare regolarmente vale la pena attivare un ordine permanente sul conto di risparmio, mentre per investire regolarmente sono possibili sottoscrizioni mensili tramite un piano di risparmio in fondi.

Altri argomenti che potrebbero interessarvi