Rapporto semestrale

L’attuale Rapporto semestrale di PostFinance SA

Nel primo semestre del 2021 PostFinance ha conseguito un risultato aziendale (EBT), calcolato secondo le direttive IFRS del gruppo, di 51 milioni di franchi, ovvero 13 milioni o il 34% in più rispetto all’anno precedente. A causa dei tassi in parte negativi applicati sui mercati finanziari e dei capitali e del divieto di concedere crediti è molto difficile per noi individuare possibilità di investimento ancora redditizie per i depositi dei nostri clienti. Nel periodo in esame il risultato da operazioni su interessi ha registrato un’ulteriore flessione di circa 20 milioni di franchi.

Grazie all’ampliamento delle offerte di investimento e al fatturato realizzato attraverso le operazioni e-trading e le assicurazioni sulla vita, il risultato da operazioni in commissione è cresciuto. Anche il risultato da attività di negoziazione ha registrato un aumento di 26 milioni di franchi, ascrivibile al migliore risultato delle operazioni su divise e alle variazioni del valore di mercato del risultato del portafoglio commerciale.

Il risultato da attivi finanziari è sceso di 11,4 milioni di franchi rispetto all’anno precedente, che aveva risentito positivamente dei rimborsi anticipati di una serie di immobilizzazioni finanziarie. I costi per il personale sono saliti di 2 milioni di franchi per effetto dei maggiori oneri previdenziali e legati all’erogazione delle prestazioni sociali. Gli altri costi d’esercizio sono diminuiti di 5 milioni di franchi, principalmente a causa della minore incidenza delle spese di marketing e comunicazione e delle imposte sul capitale.

Rispetto all’anno precedente l’utilizzo delle carte di credito si è leggermente intensificato, pur rimanendo al di sotto delle nostre aspettative per via delle limitazioni ai viaggi e agli spostamenti imposte dall’emergenza coronavirus che, nel complesso, ha gravato sul risultato del primo semestre 2021 per circa 31 milioni di franchi.