Digital Asset

La tecnologia blockchain ha cambiato il modo di gestire i valori patrimoniali. Grazie agli smart contract (programmi che si eseguono autonomamente su un sistema decentralizzato), i valori patrimoniali possono essere rappresentati sotto forma di token nella blockchain (DLT) per poi frazionarli e renderli (più) negoziabili. I valori patrimoniali diventano «Digital Asset». I laboriosi processi su carta per la gestione dei valori patrimoniali sono solo un ricordo. Gli ambiti di applicazione spaziano dalla tokenizzazione di azioni a quella di valori patrimoniali reali come diamanti od oro, passando per gli immobili.

La tokenizzazione rende i «non bankable assets» «bankable»

Secondo Bloomberg, attualmente oltre il 60% dei valori patrimoniali al mondo non è accessibile agli investitori e quindi non è negoziabile (i cosiddetti «unbankable assets»). La tokenizzazione rappresenta una soluzione. In questo contesto si parla spesso di una democratizzazione di valori dovuta alla quarta rivoluzione, nella quale grazie a internet si è giunti a una democratizzazione delle informazioni. La tokenizzazione non solo facilita l’accesso al mercato degli investimenti, ma grazie al decentramento dell’infrastruttura DLT si sono raggiunti livelli di trasparenza e sicurezza mai visti prima.  

Swiss Trust Chain − L’infrastruttura blockchain svizzera affidabile

PostFinance lavora a progetti interni relativi alla tokenizzazione sulla propria infrastruttura DLT Swiss  Trust Chain , ad esempio il progetto «Green Coin», che fa parte del Swiss Climate Challenge. La Swiss Trust Chain offre condizioni quadro ideali per l’implementazione efficiente e sicura di applicazioni in ambito FinTech, InsurTech, Corporate Finance, Trade Finance e Payment. L’infrastruttura offre una scalabilità elevata, costi ridotti e un’implementazione semplice e a misura di utente.

Azioni PMI negoziabili di daura

La digitalizzazione delle azioni di un’azienda tramite tokenizzazione genera un caso d’uso interessante. Grazie a questo processo si registrano guadagni in termini di efficienza nell’ambito del corporate housekeeping e delle corporate action. Le assemblee generali e il registro delle azioni digitali, le distribuzioni dei dividendi automatizzate, i programmi ESOP/PSOP, la negoziazione di azioni non quotate sul mercato secondario, gli aumenti di capitale con offerta pubblica nonché le regolamentazioni della successione si semplificano notevolmente e, grazie alla tecnologia blockchain, vengono automatizzati in maniera trasparente e inalterabile. A rappresentare un problema per molte PMI e i loro fiduciari è il perfetto aggiornamento del registro delle azioni, poiché la cessione non viene sempre registrata correttamente. Grazie a una soluzione per le azioni digitale basata sulla blockchain, è possibile gestire un repertorio di dati sulle negoziazioni completo e immutabile. Il team Innovazione di PostFinance collabora con daura nella tokenizzazione delle azioni delle PMI svizzere.

In questo contesto, abbiamo tokenizzato e quindi digitalizzato congiuntamente le azioni delle nostre partnership e le partecipazioni di Tilbago e Ormera sulla Swiss Trust Chain.

Semplificazione del piano di successione grazie agli smart contract

L’azione digitale registrata sulla blockchain rappresenta già ora lo strumento ideale per una pianificazione e un’attuazione ottimale della regolamentazione della successione. Grazie a modelli di liquidazione, chiaramente definiti in un piano di successione, e a corrispondenti rapporti di proprietà ideali si possono implementare con efficienza e trasparenza le ripartizioni auspicate all’interno dell’azienda. Ciò avviene come segue: gli impegni di un piano di successione vengono garantiti da uno smart contract sulla blockchain, e quando il contratto viene eseguito, le azioni precedentemente digitalizzate possono essere trasferite velocemente e in modo conveniente. Grazie allo smart contract è possibile rispettare le volontà dell’imprenditore anche dopo il decesso. Di conseguenza, le azioni possono essere rilevate e le altre persone aventi diritto all’eredità possono essere compensate finanziariamente. Questo processo non richiede nessun intervento da parte di avvocati, notai o banche e si traduce quindi in un guadagno considerevole in termini di efficienza rispetto alla pratica attuale. Il vantaggio di questa soluzione è che il processo non solo può essere implementato in anticipo, prima di una situazione di questo tipo, ma permette anche di evitare la liquidazione della società. Così facendo è possibile rispettare le volontà del titolare precedente e garantire la continuità dell’azienda in qualsiasi momento anche in caso di lite per l’eredità.

Il team Innovazione di PostFinance cerca nuovi o diversi tipi di modelli di business nel campo di ricerca Digital Asset. Puntiamo sull’open innovation e collaboriamo con startup, aziende, scuole universitarie professionali e università. Qui potete scoprire cosa offriamo ai nostri partner dell’innovazione. Siamo lieti di lavorare a progetti comuni.

Altri argomenti che potrebbero interessarvi