La valutazione media di questa pagina è di %r di massimo cinque stelle. In totale sono presenti %t valutazioni.
Tempo di lettura 4 Minuti Tempo di lettura 4 Minuti
Creato il 23.09.2020

Viaggiare su quattro ruote in modo sostenibile

Com’è viaggiare spinti dall’energia elettrica e quanto è importante, a livello personale, gestire le risorse in modo sostenibile? Lo chiediamo a Daniel Weiss che in quanto vincitore di un concorso ha avuto la possibilità di guidare un’auto elettrica sportiva per una settimana. Anche la sua auto è un’ibrida plug-in e Weiss produce perfino autonomamente l’elettricità che l’alimenta.

Per una settimana intera Daniel Weiss, vincitore di un concorso di PostFinance Assicurazione auto, è stato al volante dell’auto sportiva ibrida plug-in BMW i8. Poiché anche lui possiede un veicolo con lo stesso tipo di trazione, non ci ha messo molto ad abituarsi alla guida. Ci racconta di più a proposito nell’intervista.

Come mai lei guida un veicolo ibrido plug-in?

Per convinzione. E grazie al nostro impianto fotovoltaico possiamo produrre autonomamente corrente elettrica, anche per l’auto. Per questo, la decisione di acquistare un’automobile ibrida plug-in non è stata affatto difficile per noi. 

La ricarica è una questione molto discussa nell’ambito delle auto ibride plug-in ed elettriche. I costi per l’installazione di un impianto per la ricarica a casa e la mancanza di stazioni di ricarica vengono spesso menzionati come svantaggi. Si tratta di un argomento valido?

Posso in parte capire queste motivazioni, ma le stazioni di ricarica sono già ampiamente diffuse e, come alternativa, ci sono anche le stazioni di ricarica mobili. Inoltre, chi installa un impianto a casa deve sostenere i costi d’investimento una volta sola, e un veicolo moderno, con un’autonomia reale da 300 a 400 chilometri, consente di dipendere sempre meno dalle stazioni di ricarica esterne. Si ricarica l’auto a casa durante la notte e poi si parte. 

Secondo lei, quali sono i principali vantaggi di un’auto alimentata dall’energia elettrica?

Oltre alla ricarica, che per me è molto comoda, ce ne sono tanti. Non solo l’elettricità costa meno della benzina e del diesel, ma non produce nemmeno gas di scarico. Inoltre, viene spontaneo guidare in modo efficiente dal punto di vista energetico: dato che bisogna gestire i chilometri disponibili, è meglio evitare di premere freneticamente sull’acceleratore o di frenare in modo brusco. E un’altra cosa: la guida è piacevolmente silenziosa. 

E quali aspetti sono invece migliorabili?

Da un lato il fatto che anche nel caso delle auto ibride plug-in ed elettriche è necessario il cobalto per la produzione delle batterie, e dall’altro l’origine della corrente elettrica. Ma più energia elettrica si produce con impianti fotovoltaici, eolici o idrici, meglio è.

In termini di costi, com’è guidare il suo veicolo ibrido plug-in?

In linea di massima, i costi legati al mio «range extender» restano entro limiti ragionevoli. Anche senza impianto fotovoltaico, i costi energetici sarebbero leggermente inferiori rispetto a quelli di un veicolo a benzina. In particolare anche perché nella maggior parte dei Cantoni l’imposta di circolazione per le auto elettriche è un po’ più bassa.

Quanto è importante per lei gestire le risorse in modo sostenibile nella vita di tutti i giorni?

È sempre più importante, idealmente mi piacerebbe essere autosufficiente. Fare un passo di questo tipo richiede però coraggio e implica investimenti e rinunce. Per questo, spesso si sceglie comunque la via più semplice. Cerco però di migliorarmi costantemente a poco a poco. Mi sta particolarmente a cuore riuscire a trasmettere questi valori ai miei bambini.

Buono a sapersi: l’opzione CO₂ presso PostFinance Assicurazione auto

Non importa se guidate un’auto elettrica o con motore a combustione: con l’opzione CO₂, disponibile esclusivamente presso PostFinance Assicurazione auto, potete fare qualcosa di buono per l’ambiente. Sostenete così un progetto di «south pole» dedicato alla protezione della natura e compensate le vostre emissioni di anidride carbonica per ogni chilometro percorso. Oltre all’opzione CO₂, PostFinance Assicurazione auto vi offre tra l’altro i seguenti vantaggi:

  • Copertura assicurativa personalizzata al giusto prezzo
  • Stipula online in pochi minuti
  • Nessun adeguamento automatico del premio in caso di sinistro
  • Termine di preavviso di tre mesi, anche durante il periodo contrattuale
  • Accesso ai vostri dati tramite cockpit online
La valutazione media di questa pagina è di %r di massimo cinque stelle. In totale sono presenti %t valutazioni.
Per la pagina è possibile esprimere una valutazione da una a cinque stelle. Cinque stelle corrisponde alla valutazione massima.
Grazie per la valutazione
Valutare l’articolo

Altri argomenti che potrebbero interessarvi