La valutazione media di questa pagina è di %r di massimo cinque stelle. In totale sono presenti %t valutazioni.
Valutazione (%t)
Tempo di lettura 3 Minuti Tempo di lettura 3 Minuti
Creato il 05.02.2020

Pagamenti digitali: un gioco da ragazzi?

Diversamente da quanto accade con i pagamenti in contanti, quando si utilizza la carta, lo smartphone e l’e-banking il denaro non si vede. Per i bambini può essere complicato comprendere il principio astratto del denaro elettronico e imparare a gestirlo in modo responsabile. I genitori possono però aiutarli ideando esercizi sulla gestione del denaro digitale adeguati all’età.

 

Per i bambini può essere complicato capire cos’è il denaro elettronico senza vederlo: da dove proviene il denaro che preleviamo agli sportelli automatici? Com’è possibile che con una carta plastificata possiamo acquistare di tutto? Come diminuisce il denaro nella carta plastificata a mano a mano che la utilizziamo per pagare?

Proprio perché il denaro digitale si spende con un semplice clic, bambini e giovani hanno bisogno di un sostegno maggiore per imparare a gestirlo in modo consapevole.

Consigli per i genitori

Questi consigli aiutano i genitori a far avvicinare bambini e giovani ai pagamenti digitali in modo graduale e in base alla fascia d’età:

Bambini in età prescolare

I bambini più piccoli non sono ancora in grado di pensare in modo astratto. Riescono a capire davvero il concetto di denaro facendo esperienza con il «vero» denaro visibile. Così, ad esempio, capiscono che il denaro non c’è più se in un negozio lo abbiamo scambiato con qualcos’altro e che con importi maggiori o minori si possono acquistare cose diverse. Se prelevate denaro con la carta o pagate con lo smartphone potete spiegare ai bambini come funziona il pagamento. In questo modo cominceranno a capire che anche il «denaro invisibile» è un mezzo di pagamento e che non è disponibile all’infinito.

Bambini tra 8 e 12 anni

Per i bambini più grandi si può versare la paghetta direttamente su un conto gioventù. In questo modo possono esercitarsi da soli con il proprio denaro e con la gestione dei mezzi di pagamento elettronici. Mostrate loro le modalità con cui possono ottenere una panoramica delle loro spese (ad es. verificare lo stato del conto in e-finance, impostare le notifiche nell’app di mobile banking). Per tenere sotto controllo i costi può essere utile impostare un limite di prelievo giornaliero per la carta di debito o la carta prepagata e utilizzare il credito digitale per i pagamenti online.

Giovani a partire da 12 anni

Per i bambini più grandi si può versare la paghetta direttamente su un conto gioventù. In questo modo possono esercitarsi da soli con il proprio denaro e con la gestione dei mezzi di pagamento elettronici. Mostrate loro le modalità con cui possono ottenere una panoramica delle loro spese (ad es. verificare lo stato del conto in e-finance, impostare le notifiche nell’app di mobile banking). Per tenere sotto controllo i costi può essere utile impostare un limite di prelievo giornaliero per la carta di debito o la carta prepagata e utilizzare il credito digitale per i pagamenti online.

Per la pagina è possibile esprimere una valutazione da una a cinque stelle. Cinque stelle corrisponde alla valutazione massima.
Valutazione (%t)

Altri argomenti che potrebbero interessarvi