La valutazione media di questa pagina è di %r di massimo cinque stelle. In totale sono presenti %t valutazioni.
Valutazione (%t)
Tempo di lettura 4 Minuti Tempo di lettura 4 Minuti
Creato il 29.05.2019

Effetto degli interessi composti in breve

Chi si occupa di investimenti ha necessariamente a che fare con l’effetto degli interessi composti. Perciò vale la pena conoscerlo meglio, perché questo effetto contribuisce positivamente all’incremento del vostro patrimonio d’investimento. Sul lungo periodo può far lievitare sensibilmente i ricavi dagli interessi e dagli interessi composti maturati da un investimento. È allora ancora più importante per gli investitori capire di cosa si tratta e come possono beneficiarne.

L’effetto degli interessi composti spiega come, partendo da importi ridotti, si riesca ad arrivare rapidamente a importi elevati. Perché anche se si hanno a disposizione importi ridotti può essere conveniente investire in un fondo d’investimento. Infatti, rispetto a un conto di risparmio, questa modalità di investimento offre opportunità di rendimento più vantaggiose oltre, appunto, all’effetto degli interessi composti.

Gli interessi composti permettono di aumentare in maniera esponenziale il capitale risparmiato. L’effetto degli interessi composti segue questo principio: quanto più a lungo dura un investimento, tanto maggiore sarà l’effetto generato. Può sembrare complicato, ma in principio è una cosa semplice. Reinvestendo gli interessi (o i ricavi) di un investimento, si ottengono ulteriori interessi o ricavi. Quanto più a lungo i ricavi vengono investiti e reinvestiti seguendo questo principio, tanto maggiore sarà l’effetto degli interessi composti. Vi sembra ancora tutto così difficile? Guardate un po’ cosa hanno risposto i passanti per strada alle nostre domande sugli interessi composti.

Interessi composti: interessi sugli interessi reinvestiti

Il modo più semplice per spiegare gli interessi composti è con un esempio: un trentacinquenne che per 30 anni investe CHF 200.– al mese al tasso del 4% disporrà, a 65 anni, di un patrimonio previdenziale di quasi CHF 140’000.–. Avviando il piano di risparmio già a 25 anni, l’investitore avrebbe quasi CHF 100’000.– in più. E questo versando soltanto CHF 24’000.– in più. Il periodo di risparmio più lungo di dieci anni permette di guadagnare circa CHF 70’000.– di interessi in più.

Volete sapere quanti interessi composti potete ottenere con il vostro investimento? La formula vi aiuta a calcolare gli interessi composti su un versamento singolo:

Formula dell'interesse composto: M=C*(1+i/100)nt

Nel nostro primo esempio la formula sarebbe: CHF 7’292.55 = 6’800*(1 + 0,02/100)35

Il calcolo diventa più complicato se intendete aggiungere ulteriori versamenti mensili. In questo caso potete affidarvi al nostro calcolatore degli investimenti, uno strumento che vi aiuta a calcolare i vostri obiettivi finanziari.

Effetto degli interessi composti: maggiore è la durata, più grande sarà l’effetto

Il fenomeno citato, per cui il rendimento del vostro investimento aumenta in maniera esponenziale se sfruttate gli interessi composti, si chiama «effetto degli interessi composti». Si rivela particolarmente efficace soprattutto se investite sul lungo periodo e reinvestite sempre i ricavi. In pratica, prolungando il periodo di risparmio, il guadagno aumenta. Vale anche il principio opposto: più è breve il periodo di risparmio, minore sarà l’effetto degli interessi composti. A parità di tasso di risparmio, un quarantacinquenne che ha ancora 20 anni a disposizione per costituire un patrimonio otterrà soltanto un terzo del capitale finale del venticinquenne. Per raggiungere lo stesso patrimonio di risparmio, il quarantacinquenne dovrebbe investire ogni mese una somma pari a più del triplo di quella del venticinquenne, ovvero quasi CHF 650.–. Pertanto, chi inizia prima a risparmiare trae maggiore profitto dall’effetto leva degli interessi composti e può accrescere efficacemente il proprio capitale.

Confrontare conviene

Al momento i tassi sui conti di risparmio sono bassi. Ma proprio per questo è utile prendere in considerazione soluzioni alternative come i fondi d’investimento che offrono maggiori opportunità di rendimento. Con i fondi d’investimento si può infatti sfruttare anche l’effetto degli interessi composti sul lungo periodo. Il modo più semplice è acquistare fondi che reinvestono i ricavi direttamente nel patrimonio del fondo, i cosiddetti fondi di tesaurizzazione. Nei fondi a distribuzione, invece, siete voi a decidere se reinvestire i ricavi. Coloro che al risparmio preferiscono investire in un fondo d’investimento con un orizzonte lungo potranno far fruttare meglio il loro denaro grazie agli interessi composti. Quando si parla di interessi, quando di rendimento e che cosa sono i dividendi? Nell’articolo «Interessi, dividendi e rendimenti» approfondiremo questi concetti.

Per la pagina è possibile esprimere una valutazione da una a cinque stelle. Cinque stelle corrisponde alla valutazione massima.
Valutazione (%t)

Altri argomenti che potrebbero interessarvi