La valutazione media di questa pagina è di %r di massimo cinque stelle. In totale sono presenti %t valutazioni.
Valutazione (%t)
Creato il 09.08.2018

Cosa sono le operazioni di trading sponsorizzate

La negoziazione di titoli è sempre legata a determinati costi: chi compra e vende titoli in borsa deve pagare alla banca, all’autorità fiscale e alla borsa stessa determinate commissioni. Gli sponsored trade, operazioni di trading sponsorizzate, offrono agli investitori la possibilità di approfittare di commissioni di borsa ridotte in caso di compravendita di determinati prodotti selezionati.

Commissioni di borsa, tasse di bollo e tasse di borsa: chi effettua negoziazioni in borsa ha sicuramente già sentito questi tre termini. Queste commissioni, infatti, devono essere corrisposte praticamente a ogni acquisto o vendita di titoli.

  • La tassa di bollo è una tassa di negoziazione che viene riscossa dall’amministrazione fiscale svizzera per quasi ogni operazione di trading sulla piazza finanziaria elvetica. Il suo importo viene determinato dall’Amministrazione federale delle contribuzioni e indicato in percentuale del volume dei titoli. Per stabilire l’importo della tassa di bollo è determinante sapere se la borsa si trova in Svizzera o all’estero e se si tratta di un titolo svizzero o estero.
  • La tassa di borsa viene versata a favore della borsa, affinché sia possibile effettuare le negoziazioni.
  • A ciò si aggiunge la commissione di borsa, che viene pagata alla banca responsabile dell’esecuzione dell’operazione di trading. Il suo importo differisce da un operatore all’altro e si basa per lo più su volumi, prezzo e piazza borsistica dell’ordine.

A seconda della banca possono poi essere applicate ulteriori commissioni, come ad esempio i costi di gestione del deposito. Il nostro articolo «Fatevi un’idea generale dell’intricata giungla di commissioni» vi aiuta a confrontarvi più dettagliatamente con i costi legati agli investimenti.

Sponsored trade: commissioni di borsa ridotte

Mentre le tasse di bollo e le tasse di borsa sono regolamentate dalla Confederazione e dalla piazza borsistica, per le commissioni di borsa esistono delle differenze: ogni banca adotta modelli diversi per la determinazione dell’importo delle commissioni e a volte offre addirittura commissioni ridotte. Tali commissioni ridotte si chiamano per esempio «sponsored trade», operazioni di trading sponsorizzate. Chi approfitta di tali sponsored trade paga quindi commissioni di borsa inferiori. La differenza rispetto alle commissioni ordinarie viene colmata per lo più dall’emittente. Gli investitori ricevono uno sconto in percentuale (ad esempio 25%) sulla commissione di borsa ordinaria oppure approfittano di una cosiddetta «flat fee», vale a dire pagano un prezzo fisso indipendentemente dal volume dell’ordine (ad esempio una flat fee di CHF 15.–).

Per prodotti selezionati

Quando entrano in gioco le operazioni di trading sponsorizzate, la banca e l’emittente decidono che gli investitori possono approfittare di commissioni ridotte, ma soltanto in caso di negoziazione di determinati prodotti. Tra questi, ad esempio, determinati ETF e prodotti strutturati. Gli sponsored trade fungono da ordini di negoziazione in piazze borsistiche predefinite. A seconda del prodotto scelto, avrete quindi la possibilità di ridurre le vostre commissioni di transazione e approfittare degli sponsored trade.

Per la pagina è possibile esprimere una valutazione da una a cinque stelle. Cinque stelle corrisponde alla valutazione massima.
Valutazione (%t)

Altri argomenti che potrebbero interessarvi