La valutazione media di questa pagina è di %r di massimo cinque stelle. In totale sono presenti %t valutazioni.
Tempo di lettura 6 Minuti Tempo di lettura 6 Minuti
Creato il 11.07.2018 | Aggiornato al 02.02.2021

Come far fruttare al meglio la vostra previdenza

Ogni anno versate anche voi contributi sul vostro conto previdenza e ricevete in compenso un interesse? Sapete anche che un fondo di previdenza può essere una valida alternativa nell’ambito del pilastro 3a? Di seguito vi illustriamo in che modo potete far fruttare di più la vostra previdenza privata grazie a un fondo di previdenza e quali sono le differenze tra quest’ultimo e il conto previdenza.

Iniziare per tempo a pensare alla previdenza privata è importante – vi spieghiamo perché nell’articolo «Previdenza: i primi passi per diventare investitori». In questo articolo vi offriamo anche una pratica panoramica del principio dei tre pilastri e delle sue componenti principali. La previdenza privata tramite il pilastro 3a dovrebbe essere nota alla maggior parte di voi. Questo tipo di previdenza è vincolata, vale a dire che non potete disporre liberamente del denaro versato in qualsiasi momento. Tuttavia, ciò non significa che il pilastro 3a debba consistere solo di un semplice conto. Infatti, le possibilità per pensare alla previdenza tramite il pilastro 3a sono molteplici: utilizzando un conto previdenza, oppure investendo il vostro denaro in un fondo di previdenza. Di seguito scoprite le differenze tra il tradizionale conto previdenza 3a e un fondo di previdenza. 

Importo minimo e massimo e versamento

Conto previdenza 3a

Non esiste un importo minimo per un versamento, né l’obbligo per l’apertura di un conto previdenza. Un determinato importo massimo può essere dedotto dal reddito imponibile purché sia stato versato sul conto entro la fine dell’anno fiscale. Leggete l’articolo «Previdenza 3a: ecco qualche consiglio per risparmiare sulle imposte» per conoscere i consigli più importanti su come poter risparmiare sulle imposte grazie alla previdenza. 

Gli importi massimi per impiegati e lavoratori indipendenti (con cassa pensioni LPP) vengono fissati annualmente. Sulla Il link si apre in una nuova finestra pagina informativa della Confederazione potete consultare gli importi massimi attualmente in vigore. 

Fondi di previdenza

È possibile sottoscrivere un fondo di previdenza se si possiede già un conto previdenza 3a. Con le interessanti e flessibili opzioni a disposizione, siete voi a decidere come sottoscrivere un fondo e quanto denaro desiderate investire nel vostro fondo di previdenza. Con il piano di risparmio in fondi, ad esempio, potete investire regolarmente per il vostro futuro. Il vantaggio del piano di risparmio in fondi consiste nel poter investire regolarmente e con piccoli importi (da CHF 100.– al mese) il denaro del vostro conto previdenza 3a. Oppure, potete optare per il versamento in un fondo di previdenza tramite ordine permanente, al fine d’investire i vostri futuri versamenti automaticamente in fondi di previdenza. Naturalmente, siete liberi di spostare il vostro capitale di previdenza (tutto l’avere previdenziale o un determinato importo) in un fondo di previdenza anche tramite una sottoscrizione singola.

Prelievo del patrimonio / orizzonte d’investimento

Conto previdenza 3a

Una volta versato, l’avere previdenziale rimane sul vostro conto almeno fino a cinque anni prima del vostro pensionamento. Un prelievo anticipato è possibile solo a determinate condizioni, ad es. se dovete utilizzare l’avere per acquistare un’abitazione di proprietà, se lasciate la Svizzera o se intraprendete un’attività indipendente. Un ulteriore caso speciale è l’insorgere di un’invalidità totale – anche allora è possibile un percepimento del capitale. In generale il conto previdenza è quindi un investimento a lungo termine, la cui durata dipende da quando iniziate a effettuare i vostri versamenti.

Fondi di previdenza

L’avere del vostro fondo di previdenza può essere riportato nuovamente in qualsiasi momento sul conto previdenza 3a associato. Non è quindi possibile trasferire il denaro investito su un altro conto o chiederne il rimborso. Tuttavia, potete decidere in prima persona se mantenere l’investimento nel vostro fondo di previdenza in una prospettiva di medio o lungo termine.

Rischio

Conto previdenza 3a

Per quanto riguarda il rischio, il conto previdenza è praticamente analogo a un conto di risparmio: un rischio di perdita potrebbe verificarsi solamente in caso di un eventuale fallimento della vostra banca e/o fondazione di previdenza. In tal caso, però, verrebbero applicate diverse leggi che tutelano il vostro capitale fino a un determinato importo massimo. 

Fondi di previdenza

Come per qualsiasi altro fondo, anche per quelli di previdenza sono previste diverse classi di rischio: a seconda della categoria di rischio il vostro fondo è soggetto quindi a oscillazioni di valore di entità più o meno accentuata. Nel momento in cui scegliate il vostro fondo siete dunque voi a decidere a quale grado di rischio sarete esposti, sulla base del vostro profilo investitore e del vostro orizzonte d’investimento. In caso di fallimento della vostra banca, i fondi vengono tuttavia considerati patrimonio speciale e non rientrano nella massa fallimentare della stessa. State muovendo i primi passi nel mondo degli investimenti? Trovate le risposte alle domande più ricorrenti sul tema degli investimenti finanziari nel nostro articolo per gli investitori principianti. 

Evoluzione del patrimonio

Conto previdenza 3a

Ogni anno ricevete un interesse in linea con i tassi di mercato e beneficiate dell’effetto degli interessi composti, in quanto il vostro avere previdenziale resta sul conto previdenza per un orizzonte temporale particolarmente esteso. Il perdurare dello scenario attuale, caratterizzato da bassi tassi d’interesse, influenza tuttavia negativamente l’effetto degli interessi composti. Desiderate saperne di più sull’effetto degli interessi composti? Leggete l’articolo «Effetto degli interessi composti in breve» per capire di cosa si tratta e come poterne beneficiarne. 

Fondi di previdenza

Di norma un fondo vi consente di ottenere rendimenti superiori alla media rispetto a un conto previdenza 3a. Tuttavia, dovete mettere in conto anche le possibili oscillazioni di corso, a seconda del tipo di rischio a cui volete e potete esporvi. Ciò dipende in primis dalla ponderazione della quota azionaria del fondo scelto. Poiché l’orizzonte d’investimento per gli averi previdenziali è piuttosto ampio, è possibile correre un rischio maggiore che può essere a sua volta compensato con un rendimento più consistente. Un arco temporale esteso permette inoltre a un fondo di previdenza di recuperare il terreno perduto anche in caso di sviluppi negativi del mercato.

L’importanza della previdenza privata è evidente e un conto previdenza consente di compiere il primo passo nella giusta direzione, ma vale la pena di valutare anche la possibilità di un fondo di previdenza. A tale scopo siete voi a decidere a quale rischio siete disposti a esporvi. L’offerta dei fondi di previdenza con quote azionarie diverse prevede una soluzione adeguata per ogni investitore. Per ricevere maggiori informazioni al riguardo, consultate la nostra offerta o rivolgetevi al vostro / alla vostra consulente che sarà felice di aiutarvi.

La valutazione media di questa pagina è di %r di massimo cinque stelle. In totale sono presenti %t valutazioni.
Per la pagina è possibile esprimere una valutazione da una a cinque stelle. Cinque stelle corrisponde alla valutazione massima.
Grazie per la valutazione
Valutare l’articolo

Altri argomenti che potrebbero interessarvi