03.07.2018

Diciamolo in modo semplice! Orizzonte d’investimento

Mauro Ratti, consulente clienti nella filiale PostFinance di Bellinzona, spiega in 45 secondi in che modo l’orizzonte d’investimento influisce sull’investimento stesso.

riprodurre video

Mauro ha superato con successo la prova. Ma i 45 secondi sono passati fin troppo in fretta. Per questo, ecco qui una risposta dettagliata alla domanda «In che modo l’orizzonte dell’investimento influisce sull’investimento stesso?»:

Prima che scegliate un investimento è importante riflettere sulla sua durata – ossia su quando avrete nuovamente bisogno del denaro investito. Generalmente si distingue tra orizzonti d’investimento a breve, medio e lungo termine. In questo senso, il rischio riveste un ruolo importante: se avrete bisogno rapidamente del vostro denaro potete assumere rischi minori rispetto a quelli di un investimento a lungo termine, in cui normalmente le oscillazioni dei corsi e le correzioni di borsa possono essere compensate meglio. È anche importante che siate coscienti di quanto rischio vogliate o possiate assumervi.

Se investite solo per uno o due anni, ad esempio, sarà meglio scegliere fondi composti in gran parte da obbligazioni, che di solito presentano meno rischi rispetto alle azioni. Quanto più lungo è l’orizzonte d’investimento, ossia la sua durata prevista, maggiore sarà anche la quota di azioni.

Nell’articolo «Perché è importante investire a lungo termine» scoprite di più sugli investimenti con un orizzonte a lungo termine.

Altri argomenti che potrebbero interessarvi