La valutazione media di questa pagina è di %r di massimo cinque stelle. In totale sono presenti %t valutazioni.
Valutazione (%t)
Tempo di lettura 2 Minuti Tempo di lettura 2 Minuti
Creato il 13.03.2019

Diciamolo in modo semplice! ETF

Cristian Caruso, market manager Investment Solutions presso PostFinance, spiega in 45 secondi cos’è un ETF (Exchange Traded Fund) e in cosa si differenzia dai fondi tradizionali.

Ottimo lavoro, Cristian. Qui trovate la spiegazione dettagliata da leggere:

EFT sta per «exchange traded fund» e indica quindi dei fondi che vengono negoziati in borsa. Gli EFT replicano direttamente un indice, ad esempio lo SMI, e a differenza di molti fondi tradizionali sono perciò gestiti in modo passivo. Il fatto che gli EFT siano negoziati in borsa consente agli investitori di seguire costantemente l’andamento delle quotazioni del proprio fondo. Per i fondi tradizionali, la quotazione attuale viene generalmente pubblicata solo una volta al giorno. Gli EFT presentano costi di gestione e distribuzione inferiori rispetto ai fondi tradizionali. Tuttavia, il fatto che siano negoziati in borsa implica per gli investitori il pagamento di diritti di borsa, tasse di bollo e commissioni bancarie (le cosiddette «commissioni di borsa»).

Per la pagina è possibile esprimere una valutazione da una a cinque stelle. Cinque stelle corrisponde alla valutazione massima.
Valutazione (%t)

Altri argomenti che potrebbero interessarvi