News

Le parti sociali si accordano su aumenti salariali individuali dello 0,8%

Le trattative salariali di quest’anno tra la Posta, PostFinance, syndicom e transfair si sono concluse con successo. Le parti sociali si accordano su misure salariali dello 0,8% e aumentano il salario minimo di 200 franchi. Gli adeguamenti avranno luogo con il salario di aprile 2020.

Le parti sociali Posta CH SA, PostFinance SA, i sindacati syndicom e transfair hanno concluso con successo le trattative: il personale di Posta CH SA e PostFinance SA soggetto al contratto collettivo di lavoro (CCL) beneficia di misure salariali individuali durature pari allo 0,8% del monte salari legittimo. In linea di massima l’aumento del salario dipende dal livello in cui il salario si colloca nella relativa funzione. In aggiunta, la Posta aumenterà il salario minimo di 200 franchi, portandolo a 50’200 franchi all’anno. L’attuazione di tali misure avrà luogo con il salario di aprile.

Le parti sociali hanno raggiunto l’accordo alla terza tornata di trattative, per le quali si è tenuto conto della situazione economica delle due aziende, della situazione sul mercato del lavoro, di confronti con imprese concorrenti nonché dell’andamento del carovita. Le misure salariali 2020 riguardano circa 26’000 collaboratori soggetti al CCL di Posta CH SA e circa 2600 collaboratori soggetti al CCL di PostFinance SA.

Per l’assegnazione delle misure salariali individuali si è dimostrato valido il sistema con componente obbligatoria integrata introdotto nel 2018, che prevede un aumento del salario per tutti i collaboratori e le collaboratrici con CCL, tranne che in casi eccezionali giustificati. I motivi di esclusione sono stati oggetto della trattativa tra le parti sociali. Il sistema scelto si è rivelato essere uno strumento adeguato per definire misure salariali eque. In questo modo è soprattutto ai collaboratori e alle collaboratrici con salari situati nelle posizioni più basse della rispettiva fascia salariale (presso Posta CH SA) e con salari di importo più basso (presso PostFinance SA) che viene offerta la possibilità di recuperare con un’evoluzione salariale superiore alla media in caso di buon rendimento.

Gli organi decisionali, ossia le commissioni del Consiglio di amministrazione di Posta CH SA e PostFinance SA e gli organi competenti di syndicom e transfair, devono ancora approvare l’esito delle trattative. Le trattative per il personale di AutoPostale SA sono state condotte separatamente e concluse a gennaio 2020. Le trattative per il personale di Posta Immobili Management e Servizi SA, SecurePost SA, PostLogistics SA e Swiss Post Solutions SA cominceranno nelle prossime settimane.

Informazioni

Servizio stampa Posta, Jacqueline Bühlmann, +41 58 341 37 80

Responsabile del settore Logistica syndicom, Matteo Antonini, +41 79 513 23 64

Responsabile settore Posta/Logistica transfair, René Fürst, +41 79 551 55 51