Press Release

Cifre del 3o trimestre: La Posta si riprende dalle conseguenze economiche della pandemia

Le aspettative finanziare della Posta per il terzo trimestre del 2021 sono state ampiamente soddisfatte. Durante i primi nove mesi dell’anno l’utile del gruppo si è assestato a 370 milioni di franchi, registrando così un incremento di 234 milioni rispetto al 2020, anno particolarmente segnato dalla pandemia, e di 107 milioni rispetto al 2019. La gestione dell’aumento dei volumi di pacchi rimane una sfida per la Posta, poiché migliaia di questi vengono ancora smistati a mano dal personale. Pertanto, la Posta investirà complessivamente ulteriori 1,5 miliardi di franchi entro il 2030 nell’ampliamento e nel rinnovo dell’infrastruttura, ad esempio costruendo nuovi centri pacchi regionali.

Il risultato del terzo trimestre del 2021 mostra una netta ripresa rispetto allo scorso anno. Gli indici più importanti relativi ai ricavi d’esercizio, all’EBIT e all’utile del gruppo sono decisamente migliori di quelli del 2020. Come precisa Alex Glanzmann, responsabile Finanze della Posta, occorre però contestualizzare questo raffronto: «Il 2020 è stato un anno particolarmente segnato dalla pandemia. Pertanto, è più pertinente prendere in esame le cifre di due anni fa. In questo contesto, osservando i dati del 2019 emerge una stabilizzazione della situazione finanziaria della nostra azienda». Con 5427 milioni di franchi di ricavi d’esercizio relativi al terzo trimestre, si registra un incremento di 127 milioni di franchi rispetto al 2019. Il risultato d’esercizio (EBIT) si attesta a 360 milioni di franchi, che corrisponde a un calo di 11 milioni rispetto al 2019. L’utile del gruppo, pari a 370 milioni di franchi, supera di 107 milioni il risultato ottenuto nell’anno precedente alla pandemia. Questi valori dimostrano come la Posta si sia ripresa dalle conseguenze finanziarie dello scorso anno causate dall’emergenza sanitaria.

Sviluppo dell’unità Servizi di comunicazione

Il risultato finanziario stabile nei primi nove mesi dell’anno è frutto anche di ottimizzazioni nella rete postale: la Posta ha adeguato ulteriori 70 filiali alla frequenza dei clienti, ad esempio trasformandole in filiali in partenariato. Così facendo applica coerentemente la sua strategia con l’obiettivo di stabilizzare la rete a circa 800 filiali gestite autonomamente, aprendola al contempo alle aziende di servizi e alle autorità. Inoltre, AutoPostale ha effettuato un numero maggiore di trasporti sostitutivi per le ferrovie. Allo stesso tempo, PostFinance ha ottenuto migliori risultati in ambiti come gli investimenti e le operazioni su divise. Swiss Post Solutions ha acquisito nuovi clienti all’estero. Il risultato d’esercizio dell’unità Servizi di comunicazione risulta invece negativo. A tal proposito, Alex Glanzmann spiega: «Intendiamo offrire alla nostra clientela soluzioni digitali semplici e sicure. Per farlo, provvederemo a sviluppare ulteriormente l’unità Servizi di comunicazione e in questa fase sono necessari anticipi e oneri maggiori. Ci aspettavamo questo risultato negativo, ma prevediamo che nei prossimi anni lo sarà sempre meno».

«La costruzione dei centri pacchi è onerosa, ma ne vale la pena»

Le sfide strutturali della Posta non sono però scomparse: i tassi d’interesse di PostFinance rimangono negativi, i volumi di lettere sono diminuiti ulteriormente del 2,2% e quelli di pacchi sono aumentati del 13,2%. Ciononostante, la crescita dei volumi di pacchi non è ancora in grado di compensare il calo dei ricavi dovuto al volume di lettere in costante diminuzione. «Siamo ovviamente contenti che i volumi di pacchi continuino ad aumentare, tuttavia la loro gestione rappresenta una sfida per il gruppo e il personale», afferma Alex Glanzmann a tal proposito. «Tuttora i collaboratori e le collaboratrici smistano a mano circa 100’000 pacchi al giorno. Di conseguenza stiamo investendo molto nell’ampliamento delle nostre capacità di spartizione dei pacchi, in particolare con la costruzione di nuovi centri. Il potenziamento dei centri pacchi è oneroso, ma si riflette già nel risultato dell’unità Servizi logistici. Nei primi tre trimestri del 2021 sono già iniziati i lavori di costruzione dei nuovi centri pacchi regionali di Pratteln (BL), Buchs (AG) e Rümlang (ZH)». L’obiettivo della Posta per il futuro rimane garantire una consegna rapida e sicura dei pacchi. Alex Glanzmann è quindi convinto che con questi investimenti la Posta riuscirà garantire la sua proverbiale qualità nonostante l’aumento dei volumi e che si tratta di investimenti opportuni che andranno a beneficio dell’azienda e della sua clientela.

Sulla strada giusta con la strategia «Posta di domani»

La Posta è convinta che a causa della pandemia i volumi di pacchi resteranno elevati. Nei prossimi dieci anni intende investire 1,5 miliardi di franchi nel rinnovamento e nell’ampliamento della struttura di spartizione e recapito e intende farlo con le proprie risorse, di conseguenza deve crescere. Il responsabile Finanze sottolinea con convinzione: «L’incremento dei ricavi d’esercizio registrato nel terzo trimestre del 2021 mi rende ottimista e dimostra che la strategia che stiamo attuando è quella giusta. Puntiamo a continuare su questa linea e a ottenere altri risultati positivi in termini finanziari per poter investire nell’infrastruttura della Posta. In questo modo, vogliamo garantire alla Svizzera un servizio pubblico di elevata qualità sul lungo periodo».

Cifre del gruppo
Unità
Anno 2019
30.09.2019
30.09.202030.09.2020
Cifre del gruppo
Ricavi d’esercizio
Unità
mln di CHF
Anno 2019
7’054
30.09.2019
5’300
30.09.2020
5’113
30.09.2020
5’427
Cifre del gruppo
Risultato d’esercizio (EBIT)
Unità
mln di CHF
Anno 2019
272
30.09.2019
371
30.09.2020
176
30.09.2020
360 
Cifre del gruppo
Utile del gruppo
Unità
mln di CHF
Anno 2019
178
30.09.2019
263
30.09.2020
136
30.09.2020
370 
Cifre del gruppo
Totale di bilancio
Unità
mln di CHF
Anno 2019
124’274
30.09.2019
123’547
30.09.2020
142’833
30.09.2020
132’172
Cifre del gruppo
Capitale proprio
Unità
mln di CHF
Anno 2019
6’906
30.09.2019
7’014
30.09.2020
6’753
30.09.2020
8’818
Cifre del gruppo
Investimenti
Unità
mln di CHF
Anno 2019
401
30.09.2019
282
30.09.2020
233
30.09.2020
484
Cifre del gruppo
Organico del gruppo 
Unità
UP
Anno 2019
39’089
30.09.2019
39’523
30.09.2020
38’966
30.09.2020
39’758

Indici selezionati per segmento

Ricavi d’esercizio (mln di CHF)30.09.202030.09.2021 
Ricavi d’esercizio (mln di CHF)
Servizi logistici
30.09.2020
2’898 
30.09.2021  Valori normalizzati
3’038
Ricavi d’esercizio (mln di CHF)
RetePostale
30.09.2020
448
30.09.2021  Valori normalizzati
445
Ricavi d’esercizio (mln di CHF)
Servizi di comunicazione
30.09.2020
14 
30.09.2021  Valori normalizzati
25
Ricavi d’esercizio (mln di CHF)
Servizi di mobilità
30.09.2020
723 
30.09.2021  Valori normalizzati
815
Ricavi d’esercizio (mln di CHF)
Swiss Post Solutions
30.09.2020
397
30.09.2021  Valori normalizzati
438
Ricavi d’esercizio (mln di CHF)
PostFinance
30.09.2020
1’160
30.09.2021  Valori normalizzati
1’172

Risultato d’esercizio (Mio. CHF)
30.09.202030.09.2021 
Risultato d’esercizio  Il risultato d’esercizio si intende al lordo del risultato finanziario non operativo e delle imposte (EBIT). (Mio. CHF)
Servizi logistici
30.09.2020
306 
30.09.2021  Valori normalizzati
328
Risultato d’esercizio  Il risultato d’esercizio si intende al lordo del risultato finanziario non operativo e delle imposte (EBIT). (Mio. CHF)
RetePostale
30.09.2020
-102 
30.09.2021  Valori normalizzati
-65
Risultato d’esercizio  Il risultato d’esercizio si intende al lordo del risultato finanziario non operativo e delle imposte (EBIT). (Mio. CHF)
Servizi di comunicazione
30.09.2020
-40 
30.09.2021  Valori normalizzati
-57
Risultato d’esercizio  Il risultato d’esercizio si intende al lordo del risultato finanziario non operativo e delle imposte (EBIT). (Mio. CHF)
Servizi di mobilità
30.09.2020
-28 
30.09.2021  Valori normalizzati
21
Risultato d’esercizio  Il risultato d’esercizio si intende al lordo del risultato finanziario non operativo e delle imposte (EBIT). (Mio. CHF)
Swiss Post Solutions
30.09.2020
16
30.09.2021  Valori normalizzati
27
Risultato d’esercizio  Il risultato d’esercizio si intende al lordo del risultato finanziario non operativo e delle imposte (EBIT). (Mio. CHF)
PostFinance
30.09.2020
140
30.09.2021  Valori normalizzati
172
Cifre di PostFinance SAUnità
Anno 2020
30.09.2020
30.09.2021
Cifre di PostFinance SA
Numero clienti
Unità
migliaia
Anno 2020
2’685
30.09.2020
2’697
30.09.2021
2’602
Cifre di PostFinance SA
Patrimonio dei clienti
Unità
mln di CHF
Anno 2020
123’679
30.09.2020
122’101
30.09.2021
110’936
Cifre di PostFinance SA
Patrimonio dei clienti in soluzioni dei partner
Unità
mln di CHF
Anno 2020
14’490
30.09.2020
13’594
30.09.2021
17’326
Cifre di PostFinance SA
Ipoteche
Unità
mln di CHF
Anno 2020
6’039
30.09.2020
6’001
30.09.2021
6’192
Cifre di PostFinance SA
Andamento patrimonio dei clienti
Unità
mln di CHF
Anno 2020
4’019
30.09.2020
2’441
30.09.2021
-12’742
Cifre di PostFinance SA
Organico
Unità
UP
Anno 2020
3’260
30.09.2020
3’251
30.09.2021
3’234