La valutazione media di questa pagina è di %r di massimo cinque stelle. In totale sono presenti %t valutazioni.
Valutazione (%t)
Tempo di lettura 2 Minuti Tempo di lettura 2 Minuti
Creato il 01.05.2019

Digitalizzazione: e tu di cosa ti occupi?

Già sentito parlare di qualcuno che fa il «Crypto Currency Jedi», l’«Artificial Intelligence Storyteller» o l’«Head of Robotic Workforce»? Nemmeno noi. Ma pensiamo che il futuro ci riserverà sia questi sia altri lavori simili. La digitalizzazione, infatti, creerà nuove professioni – in tutti gli ambiti. E per questo c’è bisogno di pensare fuori dagli schemi. Siete pronti?

«E tu di cosa ti occupi?»: quando si chiacchiera è una domanda che ricorre spesso. Oggi dalle risposte che riceviamo riusciamo per lo più a capire di cosa si tratta. Anche termini come «facility manager», «ingegnere in sistemi informatici» o «social media specialist» ci suonano ormai familiari. In futuro potrebbero però esserci ben altre qualifiche professionali dato che grazie alla digitalizzazione e all’automazione nasceranno nuovi lavori.

Mercato del lavoro: la digitalizzazione cerca anticonformisti

Come si chiameranno questi lavori del futuro non lo possiamo ancora sapere. Ma quello che possiamo intuire è che saranno professioni per chi pensa fuori dagli schemi. Per persone aperte alle novità e che sanno utilizzare con destrezza le proprie capacità e punti di forza nell’approccio alla digitalizzazione e alle nuove tecnologie. Proprio per questo motivo possiamo immaginarci un «Crypto Currency Jedi», un cavaliere bancario delle criptovalute. O un «Artificial Intelligence Storyteller», che racconta le sue storie di marketing con l’aiuto dell’intelligenza artificiale. O un «Head of Robotic Workforce», che usa la digitalizzazione nell’ambito delle risorse umane per trovare in modo automatico i migliori candidati per una determinata posizione.

Invia una candidatura spontanea e inizia già oggi a dare forma al domani.

A proposito di candidati: per PostFinance la digitalizzazione non è qualcosa di futuristico. Per questo cerchiamo continuamente nuovi collaboratori che armati di tanta curiosità combinino le novità con ciò che già esiste, che analizzino in modo critico i processi lavorativi, escano dagli schemi e utilizzino gli errori come fonte d’ispirazione per un nuovo inizio. Senti di avere questo tipo di approccio? Allora aspettiamo la tua candidatura spontanea.

Per la pagina è possibile esprimere una valutazione da una a cinque stelle. Cinque stelle corrisponde alla valutazione massima.
Valutazione (%t)

Altri argomenti che potrebbero interessarvi