Il nostro posizionamento: i mercati azionari si dirigono verso il prossimo picco

I segnali congiunturali restano tendenzialmente deboli in tutto il mondo. Al contrario, la situazione in alcuni noti focolai di crisi politica è migliorata, anche nel Regno Unito, dove abbiamo deciso di alzare leggermente la nostra posizione azionaria.

Ancora montagne russe per le borse

All’inizio di settembre i mercati azionari hanno perso il 6% in breve tempo. È già la sesta volta dall’inizio del 2018 che si osserva un crollo di questa portata. E, per la sesta volta, i mercati si sono ripresi altrettanto velocemente. Le quotazioni dei principali indici del mercato azionario in Svizzera, negli USA e anche in Europa sono tornate vicine ai massimi storici.

Eppure, la congiuntura globale non è migliorata. Certo, non ci sono ancora segni di recessione, né negli Stati Uniti, né in Europa e in Svizzera, ma nell’ultimo mese l’ottimismo delle aziende e dei consumatori è ulteriormente calato, portando a un ulteriore peggioramento, per il nono mese consecutivo, degli indicatori anticipatori della crescita economica nelle economie sviluppate.

Da gennaio 2018 le turbolenze in borsa sono molto più frequenti

L’andamento dell’MSCI USA da gennaio 2016

Il grafico mostra l’andamento delle quotazioni delle azioni americane da gennaio 2016. A gennaio 2018, per la prima volta in due anni, le borse hanno subito una notevole contrazione. Da allora sui mercati è iniziata l’altalena, che ha visto gli indici toccare sempre nuovi massimi. Anche dopo il recente crollo a cui si è assistito nel terzo trimestre le borse si sono riprese rapidamente.

Rispetto al 2016 e al 2017, dall’inizio del 2018 le borse si trovano su vere e proprie montagne russe, che vedono susseguirsi crolli e sempre nuovi picchi. Anche dopo l’ultimo crollo la ripresa delle borse è stata rapida.

Nel breve periodo, valutiamo meglio anche la situazione politica in Gran Bretagna.

Un autunno all’insegna del disgelo politico?

In generale, la situazione politica volge ora al meglio. I governi cinese e statunitense hanno annunciato la propria intenzione di sedersi nuovamente al tavolo delle trattative. Anche in materia di dazi commerciali sono già state fatte le prime piccole concessioni. Se questo cessate il fuoco di politica commerciale sia destinato a durare e se questo si traduca in un maggiore ottimismo per le imprese sui due lati del Pacifico è ancora tutto da vedere. La storia ci insegna a non festeggiare troppo presto i progressi nelle trattative sino-americane.

Nel breve periodo, valutiamo un po’ meglio anche la situazione politica in Gran Bretagna, e non solo perché il parlamento ha promulgato una legge che dovrebbe evitare una Brexit senza accordi il 31 ottobre. Per la prima volta da mesi, a causa dei recenti spostamenti degli equilibri di potere in seno al parlamento, le probabilità che la Gran Bretagna possa lasciare l’UE in maniera ordinata e negoziata sono aumentate. In considerazione di queste nuove circostanze, valutiamo il rapporto tra opportunità e rischio degli investimenti britannici come meno negativo rispetto agli scorsi mesi. Di conseguenza, apriamo leggermente la nostra posizione nei confronti delle azioni britanniche nei nostri portafogli.

Mantenere il posizionamento difensivo

Complessivamente continuiamo a raccomandare ai nostri clienti di mantenere una sottoponderazione dei loro investimenti in azioni. Questa cautela tiene conto delle incertezze congiunturali e politiche, nonché del forte aumento delle oscillazioni in borsa. Ora consigliamo di sottoponderare moderatamente anche le azioni statunitensi.

Come garanzia consigliamo di aumentare la ponderazione di investimenti in oro e yen giapponese nel portafoglio. Al contrario, vediamo opportunità nei titoli di stato dei paesi emergenti. Queste obbligazioni denominate in dollari presentano in media un rendimento alla scadenza di un buon 6%. Nell’ambito degli investimenti denominati in franchi, consigliamo l’acquisto di fondi immobiliari svizzeri. Rispetto alle obbligazioni svizzere, che oramai non danno quasi più rendimenti positivi, i fondi immobiliari fruttano dividendi medi del 2,7%.

La corsa alle obbligazioni si è arrestata

L’umore sui mercati azionari è notevolmente migliorato a settembre. I principali indici borsistici, a eccezione di quelli asiatici, sono di nuovo vicini ai massimi storici. Al contempo, nelle ultime settimane l’umore sui mercati obbligazionari ha assistito a una svolta improvvisa. Gli interessi a lungo termine hanno registrato la maggiore impennata degli ultimi 18 mesi, terminando così una delle corse ai titoli di stato più movimentate degli ultimi 20 anni. Il prezzo dell’oro e i prezzi degli investimenti immobiliari svizzeri, invece, hanno subito poche oscillazioni.

Evoluzione del valore delle classi d’investimento

Valute 1 mese in CHF YTD in CHF
Valute
EUR
1 mese in CHF
0,8%
YTD Year to date: dall’inizio dell’anno in CHF

−2,7%

Valute
USD
1 mese in CHF
2,2%
YTD Year to date: dall’inizio dell’anno in CHF
0,8%
Valute
JPY
1 mese in CHF
−0,5%
YTD Year to date: dall’inizio dell’anno in CHF
2,2%

Azioni 1 mese in CHF YTD in CHF
1 mese in VL YTD in VL
Azioni
Svizzera
1 mese in CHF
3,2%
YTD Year to date: dall’inizio dell’anno in CHF
24,6%
1 mese in VL Valuta locale

3,2%

YTD Year to date: dall’inizio dell’anno in VL Valuta locale
24,6%
Azioni
Mondo
1 mese in CHF
6,5%
YTD Year to date: dall’inizio dell’anno in CHF
19,5%
1 mese in VL Valuta locale
4,3%
YTD Year to date: dall’inizio dell’anno in VL Valuta locale
18,5%
Azioni
USA
1 mese in CHF
6,6%
YTD Year to date: dall’inizio dell’anno in CHF
22,4%
1 mese in VL Valuta locale
4,4%
YTD Year to date: dall’inizio dell’anno in VL Valuta locale
21,4%
Azioni
Zona euro
1 mese in CHF
7,2%
YTD Year to date: dall’inizio dell’anno in CHF
15,9%
1 mese in VL Valuta locale
6,3%
YTD Year to date: dall’inizio dell’anno in VL Valuta locale
19,0%
Azioni
Gran Bretagna
1 mese in CHF
6,8%
YTD Year to date: dall’inizio dell’anno in CHF
10,0%
1 mese in VL Valuta locale
2,3%
YTD Year to date: dall’inizio dell’anno in VL Valuta locale
12,8%
Azioni
Giappone
1 mese in CHF
5,8%
YTD Year to date: dall’inizio dell’anno in CHF
11,7%
1 mese in VL Valuta locale
6,3%
YTD Year to date: dall’inizio dell’anno in VL Valuta locale
9,3%
Azioni
Paesi emergenti
1 mese in CHF
7,4%
YTD Year to date: dall’inizio dell’anno in CHF
8,9%
1 mese in VL Valuta locale
5,2%
YTD Year to date: dall’inizio dell’anno in VL Valuta locale
8,0%

Obbligazioni 1 mese in CHF YTD in CHF
1 mese in VL YTD in VL
Obbligazioni
Svizzera
1 mese in CHF
−1,3%
YTD Year to date: dall’inizio dell’anno in CHF
4,5%
1 mese in VL Valuta locale

−1,3%

YTD Year to date: dall’inizio dell’anno in VL Valuta locale
4,5%
Obbligazioni
Mondo
1 mese in CHF
1,3%
YTD Year to date: dall’inizio dell’anno in CHF
7,1%
1 mese in VL Valuta locale
−0,9%
YTD Year to date: dall’inizio dell’anno in VL Valuta locale
6,2%
Obbligazioni
Paesi emergenti
1 mese in CHF
3,4%
YTD Year to date: dall’inizio dell’anno in CHF
15,4%
1 mese in VL Valuta locale
1,2%
YTD Year to date: dall’inizio dell’anno in VL Valuta locale
14,5%

Investimenti alternativi 1 mese in CHF YTD in CHF
1 mese in VL YTD in VL
Investimenti alternativi
Immobili Svizzera
1 mese in CHF
−0,3%
YTD Year to date: dall’inizio dell’anno in CHF
21,2%
1 mese in VL Valuta locale

−0,3%

YTD Year to date: dall’inizio dell’anno in VL Valuta locale
21,2%
Investimenti alternativi
Oro
1 mese in CHF
1,4%
YTD Year to date: dall’inizio dell’anno in CHF
17,9%
1 mese in VL Valuta locale
−0,8%
YTD Year to date: dall’inizio dell’anno in VL Valuta locale
16,9%

Il nostro posizionamento Focus Svizzera

Liquidità Vecchia TAA Nuova TAA
Liquidità
CHF
Vecchia TAA Asset Allocation tattica: orientamento a breve e medio termine
5,0%
Nuova TAA Asset Allocation tattica: orientamento a breve e medio termine
5,0%
Liquidità
JPY
Vecchia TAA Asset Allocation tattica: orientamento a breve e medio termine
2,0%
Nuova TAA Asset Allocation tattica: orientamento a breve e medio termine
2,0%
Liquidità
Totale
Vecchia TAA Asset Allocation tattica: orientamento a breve e medio termine
7,0%
Nuova TAA Asset Allocation tattica: orientamento a breve e medio termine
7,0%

Azioni
Vecchia TAA Nuova TAA
Azioni
Svizzera
Vecchia TAA Asset Allocation tattica: orientamento a breve e medio termine
28,0%
Nuova TAA Asset Allocation tattica: orientamento a breve e medio termine
28,0%
Azioni
USA
Vecchia TAA Asset Allocation tattica: orientamento a breve e medio termine
8,0%
Nuova TAA Asset Allocation tattica: orientamento a breve e medio termine
7,0%
Azioni
Zona euro
Vecchia TAA Asset Allocation tattica: orientamento a breve e medio termine
3,0%
Nuova TAA Asset Allocation tattica: orientamento a breve e medio termine
3,0%
Azioni
Gran Bretagna
Vecchia TAA Asset Allocation tattica: orientamento a breve e medio termine
0,0%
Nuova TAA Asset Allocation tattica: orientamento a breve e medio termine
1,0%
Azioni
Giappone
Vecchia TAA Asset Allocation tattica: orientamento a breve e medio termine
2,0%
Nuova TAA Asset Allocation tattica: orientamento a breve e medio termine
2,0%
Azioni
Paesi emergenti
Vecchia TAA Asset Allocation tattica: orientamento a breve e medio termine
3,0%
Nuova TAA Asset Allocation tattica: orientamento a breve e medio termine
3,0%
Azioni
Totale
Vecchia TAA Asset Allocation tattica: orientamento a breve e medio termine
44,0%
Nuova TAA Asset Allocation tattica: orientamento a breve e medio termine
44,0%

Obbligazioni Vecchia TAA Nuova TAA
Obbligazioni
Svizzera
Vecchia TAA Asset Allocation tattica: orientamento a breve e medio termine
13,0%
Nuova TAA Asset Allocation tattica: orientamento a breve e medio termine
13,0%
Obbligazioni
Mondo
Vecchia TAA Asset Allocation tattica: orientamento a breve e medio termine
12,0%
Nuova TAA Asset Allocation tattica: orientamento a breve e medio termine
12,0%
Obbligazioni
Paesi emergenti
Vecchia TAA Asset Allocation tattica: orientamento a breve e medio termine
8,0%
Nuova TAA Asset Allocation tattica: orientamento a breve e medio termine
8,0%
Obbligazioni
Totale
Vecchia TAA Asset Allocation tattica: orientamento a breve e medio termine
33,0%
Nuova TAA Asset Allocation tattica: orientamento a breve e medio termine
33,0%

Investimenti alternativi Vecchia TAA Nuova TAA
Investimenti alternativi
Immobili Svizzera
Vecchia TAA Asset Allocation tattica: orientamento a breve e medio termine
9,0%
Nuova TAA Asset Allocation tattica: orientamento a breve e medio termine
9,0%
Investimenti alternativi
Oro
Vecchia TAA Asset Allocation tattica: orientamento a breve e medio termine
7,0%
Nuova TAA Asset Allocation tattica: orientamento a breve e medio termine
7,0%
Investimenti alternativi
Totale
Vecchia TAA Asset Allocation tattica: orientamento a breve e medio termine
16,0%
Nuova TAA Asset Allocation tattica: orientamento a breve e medio termine
16,0%
Per la pagina è possibile esprimere una valutazione da una a cinque stelle. Cinque stelle corrisponde alla valutazione massima.
Valutazione (%t)