23.03.2018

Investire denaro in tempi incerti

Quando sull’evoluzione della situazione economica e del panorama politico mondiale regna grande incertezza, è difficile decidersi a investire in un’operazione finanziaria. Quali sono gli investimenti ritenuti particolarmente sicuri e a cosa bisogna fare attenzione in periodi turbolenti?

«Porti sicuri»

Anche in tempi di insicurezza esistono degli investimenti che sembrano a prova di crisi. Il franco svizzero, per esempio, è una valuta apprezzata in tutto il mondo in caso di turbolenza sui mercati. Lo stesso dicasi per le obbligazioni della Confederazione Svizzera, particolarmente richieste dagli investitori proprio nei momenti di forte oscillazione per le quotazioni azionarie o le altre forme di investimento. Un’alternativa relativamente sicura sono anche le obbligazioni di solide imprese svizzere, oppure l’oro, il cui prezzo ha un andamento anticiclico e aumenta proprio nei periodi di insicurezza.

Sicurezza significa anche rinuncia

I titoli con maggiori garanzie di sicurezza hanno rendimenti minori. La sicurezza si paga! Chi investe deve essere consapevole che interessi elevati e sicurezza raramente vanno di pari passo. Il triangolo magico di un investimento finanziario aiuta a chiarirsi le idee.

Mai puntare tutto su una sola carta

Non potendo mai prevedere esattamente l’evoluzione dei singoli gruppi di investimento, è importante non puntare tutto su un’unica carta. Anche qui la parola magica è «diversificazione». Non bisogna quindi mai investire in una singola azione od obbligazione, in un paese economicamente debole o in un settore economico specifico. In un portafoglio è opportuno optare per la varietà. Se l’andamento di un investimento non risponde alle attese o alle speranze, esistono altri strumenti con cui fronteggiare questa situazione o perlomeno attenuarne le conseguenze.

Altri argomenti che potrebbero interessarvi