21.03.2018

Il miglior momento per investire il vostro denaro? Ora!

Avete deciso non solo di risparmiare ottenendo degli interessi, ma anche di investire in azioni, fondi e simili per avere un rendimento. Ma qual è il momento più opportuno per passare dal ruolo di risparmiatore a quello di investitore? E quello giusto in assoluto per un investimento finanziario? Una cosa è certa: in linea di principio attendere troppo a lungo non giova.

«Se solo avessi…»

A posteriori tutto sembra sempre così semplice: «Se all’epoca avessi investito in azioni della ditta X, il rendimento sarebbe stato eccezionale e a quest’ora il mio patrimonio sarebbe raddoppiato». Questo è ciò che si sente dire spesso. Ma anche per gli esperti è difficile, se non impossibile, prevedere in anticipo il momento davvero giusto per effettuare un investimento. Grandi fluttuazioni dei tassi di cambio si verificano spesso in pochi singoli giorni e nella maggior parte dei casi non possono essere anticipate. Individuare il giorno giusto per investire è quindi quasi impossibile, ovvero una pura fatalità. Molto più importante, invece, è avere le idee chiare sui propri obiettivi di investimento e il proprio profilo investitore, rimanendo fedeli nel tempo alla strategia scelta.

Beneficiare dell’effetto del prezzo medio

Una volta scelto l’investimento, si può passare all’azione. È senz’altro sensato non investire tutto il patrimonio in una volta, bensì procedere per gradi. Chi opta per una strategia di lungo periodo può ripartire il denaro e per esempio investire un determinato importo ogni mese, ogni tre mesi o una volta all’anno, compensando così leggermente anche le fluttuazioni valutarie. Ma anche chi non ha un piano fisso e preferisce mantenere la massima flessibilità, investendo solo nel momento esatto in cui si sente ispirato dalla borsa, è bene che non attenda troppo a lungo. Chi prima investe, prima e più a lungo potrà contare su interessi, rendimento e dividendi.

Altri argomenti che potrebbero interessarvi