La valutazione media di questa pagina è di %r di massimo cinque stelle. In totale sono presenti %t valutazioni.
Valutazione (%t)
Creato il 16.05.2018

Cos’è il mercato finanziario?

Immaginatevi di recarvi di sabato al mercato del vostro paese o della vostra città. Ci saranno merci offerte in vari banchi. Scegliete la verdura più bella e più conveniente e pagate il prezzo concordato. Voi chiedete della verdura, la venditrice o il venditore la offrono.

Come per le merci, anche per il capitale esiste un mercato su cui si incontrano la domanda e l’offerta: il mercato finanziario. Questo termine include tutti i mercati dove si tratta il capitale. La distinzione principale all’interno del mercato finanziario è tra mercato monetario e mercato dei capitali.

Il mercato monetario

Un’immagine stilizzata mostra una banca commerciale (ad es. PostFinance) rappresentata con il simbolo di una casa gialla e la sua relazione con la Banca nazionale svizzera (BNS), rappresentata dal simbolo di una casa con un colonnato. I due simboli recano le rispettive diciture «Banca commerciale (ad es. PostFinance)» e «Banca nazionale svizzera (BNS)». La banca nazionale dà alla banca commerciale del denaro, rappresentato da una freccia che parte dalla banca nazionale e va a quella commerciale ed è accompagnata dal testo «Denaro (credito)» corrispondente. La banca nazionale riceve da quella commerciale degli interessi, rappresentati da una freccia che parte dalla banca commerciale e va a quella nazionale ed è accompagnata dal testo «Interesse».

Sul mercato monetario vengono negoziati i capitali a breve termine. In questa categoria rientrano tutti i capitali con una durata massima di dodici mesi. La domanda sul mercato monetario è costituita da banche, aziende o investitori che chiedono denaro in prestito alla Banca nazionale svizzera o a banche commerciali e aziende. In Svizzera i tassi d’interesse del mercato monetario sono regolati dalla Banca

Il mercato dei capitali

Un’immagine stilizzata mostra una borsa o una banca commerciale (ad es. PostFinance) rappresentata con il simbolo di una casa gialla e la sua relazione con due gruppi di investitori, rappresentati ciascuno dal simbolo di una coppia di persone. Tutti i simboli recano le rispettive diciture: «Borsa o banca commerciale (ad es. PostFinance)» e «Investitori». Tramite l’acquisto di azioni, il gruppo di investitori 1 mette capitale a disposizione della banca, rappresentato da una freccia che parte dal gruppo di investitori 1 e va alla banca commerciale ed è accompagnata dal testo «Capitale (azione)». In cambio, il gruppo di investitori 1 riceve dalla banca commerciale dei dividendi, rappresentati da una freccia che parte dalla banca commerciale e va al gruppo di investitori 1 ed è accompagnata dal testo «Dividendo». Il gruppo di investitori 2 mette del capitale a disposizione della banca tramite l’acquisto di obbligazioni, rappresentato da una freccia che parte dal gruppo di investitori 2 e va alla banca commerciale ed è accompagnata dal testo «Capitale (obbligazione)». In cambio, il gruppo di investitori 2 riceve dalla banca commerciale degli interessi, rappresentati da una freccia che parte dalla banca commerciale e va al gruppo di investitori 2 ed è accompagnata dal testo «Interesse».

Sul mercato dei capitali vengono negoziati capitali a medio e lungo termine. Qui le aziende si procurano gran parte del denaro per gli investimenti previsti tramite emissione di azioni e obbligazioni. Il mercato dei capitali serve alla Confederazione anche per il finanziamento a lungo termine delle sue mansioni.

Per la pagina è possibile esprimere una valutazione da una a cinque stelle. Cinque stelle corrisponde alla valutazione massima.
Valutazione (%t)

Altri argomenti che potrebbero interessarvi