QR-fattura

Non avete ancora effettuato il passaggio? Come azienda, è ora di farlo

Dal 1º ottobre 2022 in tutta la Svizzera si potranno utilizzare unicamente le QR-fatture. A partire da questa data, i pagamenti e gli ordini permanenti basati su polizze di versamento rosse e arancioni (PV/PVR) non potranno più essere elaborati. Non c’è dunque tempo da perdere: è il momento di adattare la vostra soluzione per debitori e creditori. Qui trovate tutte le informazioni necessarie.

  • Per prima cosa, un suggerimento: inviando le vostre QR-fatture ai destinatari, segnalate loro di aggiornare eventuali ordini permanenti esistenti.

    Per passare alla QR-fattura, procedete in modo diverso a seconda della vostra attuale soluzione per debitori.

    Passare dalla polizza di versamento rossa (PV) alla QR-fattura (senza riferimento)

    Se utilizzate un software debitori

    1. Convertire il software alla QR-fattura: per farlo è necessario il vostro IBAN normale, riconoscibile dalle serie di numeri 09000 interposta tra la quinta e la nona posizione. Se ancora non disponete delle istruzioni necessarie a tale scopo o avete bisogno di assistenza, rivolgetevi al vostro produttore di software. Lavorate con un software sviluppato in proprio? Allora assicuratevi che sia in grado di emettere le QR-fatture. Trovate i nostri suggerimenti di fornitori di software su Il link si apre in una nuova finestra isotest.postfinance.ch.
    2. Testare un software (facoltativo): se non lo avete già fatto con il vostro fornitore di software, potete testare la vostra sezione pagamento con codice QR e ricevuta sulla nostra piattaforma di test all’indirizzo Il link si apre in una nuova finestra isotest.postfinance.ch.
    3. Generare QR-fattura con il software
    4. Inviare la QR-fattura in formato cartaceo o PDF: se inviate la QR-fattura in formato cartaceo dovete stamparla su carta bianca perforata. Le QR-fatture inviate al destinatario per e-mail come PDF devono essere dotate di linee che delimitano sezione pagamento e ricevuta e del simbolo di una forbice.
      La carta perforata è acquistabile su Il link si apre in una nuova finestra shop.post.ch, nei negozi di articoli per l’ufficio e presso queste tipografie secondo quanto previsto da Il link si apre in una nuova finestra paymentstandards.ch.
    5. Controllo accrediti: finora gli accrediti vi venivano comunicati con l’estratto conto. Poiché nelle QR-fatture tutte le informazioni di pagamento rilevanti sono registrate e trasmesse per via digitale, non vengono consegnate immagini dei giustificativi.
      Attenzione: non sono consentite le comunicazioni scritte a mano successivamente nella sezione pagamento. La causale del pagamento deve essere inserita al momento della creazione della fattura.

    Se non utilizzate un software debitori

    1. Creare una fattura con il generatore QR: con il generatore QR disponibile sul nostro sito web o in e-finance potete creare le QR-fatture in autonomia e in tutta semplicità. Per farlo è necessario il vostro IBAN normale, riconoscibile dalla serie di numeri 09000 interposta tra la quinta e la nona posizione. Qualora voleste optare per un nuovo software, trovate i nostri suggerimenti di fornitori su Il link si apre in una nuova finestra isotest.postfinance.ch
    2. Inviare la QR-fattura in formato cartaceo o PDF: se inviate la QR-fattura in formato cartaceo dovete stamparla su carta bianca perforata. Le QR-fatture inviate al destinatario per e-mail come PDF devono essere dotate di linee che delimitano sezione pagamento e ricevuta e del simbolo di una forbice.
      La carta perforata è acquistabile su Il link si apre in una nuova finestra shop.post.ch, nei negozi di articoli per l’ufficio e presso queste tipografie secondo quanto previsto da Il link si apre in una nuova finestra paymentstandards.ch.
    3. Controllo accrediti: finora gli accrediti vi venivano comunicati con l’estratto conto. Per le QR-fatture non sono previste immagini dei giustificativi, in quanto tutte le informazioni di pagamento rilevanti vengono registrate e trasmesse in formato digitale.
      Attenzione: non sono consentite le comunicazioni scritte a mano successivamente nella sezione pagamento. La causale del pagamento deve essere inserita al momento della creazione della fattura.

    Passare dalla polizza di versamento arancione (PVR) alla QR-fattura (con riferimento QR)

    1. Convertire il software per la QR-fattura: per farlo, vi occorre l’IBAN QR fornito da PostFinance (riconoscibile dalla serie di numeri 30000 interposta tra la quinta e la nona posizione). Se non conoscete l’IBAN QR, rivolgetevi alla vostra o al vostro consulente clienti. Se avete bisogno di assistenza per configurare il vostro software, chiedete aiuto al vostro produttore di riferimento. Trovate i nostri suggerimenti di fornitori di software su Il link si apre in una nuova finestra isotest.postfinance.ch.
    2. Testare un software (facoltativo): se non lo avete già fatto con il vostro fornitore di software, potete testare i vostri codici QR sulla nostra piattaforma di test all’indirizzo Il link si apre in una nuova finestra isotest.postfinance.ch
    3. Generare QR-fattura con il software
    4. Inviare la QR-fattura in formato cartaceo o PDF: se inviate la QR-fattura in formato cartaceo dovete stamparla su carta bianca perforata. Le QR-fatture inviate al destinatario per e-mail come PDF devono essere dotate di linee che delimitano la sezione pagamento e la ricevuta e del simbolo di una forbice.
      La carta perforata è acquistabile su Il link si apre in una nuova finestra shop.post.ch, nei negozi di articoli per l’ufficio e presso queste tipografie secondo quanto previsto da Il link si apre in una nuova finestra paymentstandards.ch.
    5. Controllo accrediti: finora gli accrediti vi venivano comunicati tramite avviso dettagliato (camt.054) o estratto conto (camt.053). Se utilizzate l’avviso dettagliato, durante il periodo transitorio (entro al più tardi il 21 novembre 2022) riceverete due consegne separate: la prima contenente tutti gli accrediti PVR e la seconda con tutti gli accrediti tramite IBAN QR. Se non desiderate più ricevere accrediti PVR, comunicatelo alla vostra o al vostro consulente clienti.
  • A seconda di quale sia la vostra attuale soluzione per creditori, per il passaggio dovrete procedere in modo diverso.

    Se utilizzate un software creditori

    1. Convertite il software alla QR-fattura: se ancora non disponete delle istruzioni necessarie a tale scopo o avete bisogno di assistenza, rivolgetevi al vostro produttore di software. Lavorate con un software sviluppato in proprio? Allora assicuratevi che sia in grado di elaborare le QR-fatture. Trovate i nostri suggerimenti di fornitori di software su Il link si apre in una nuova finestra isotest.postfinance.ch.
    2. Testare un software (facoltativo): se non lo avete già fatto con il vostro fornitore di software, sulla nostra piattaforma di test su Il link si apre in una nuova finestra isotest.postfinance.ch potete testare le modifiche degli avvisi ISO.

    Se non utilizzate un software creditori

    Qualora non utilizziate un software per la vostra gestione creditori e paghiate le fatture tramite e-finance, non è necessario alcun preparativo. E-finance supporta la registrazione dei pagamenti di QR-fatture.

    Qualora voleste optare per un nuovo software, trovate i nostri suggerimenti di fornitori su Il link si apre in una nuova finestra isotest.postfinance.ch.

    Lettore di giustificativi per lettura rapida

    Con un lettore di giustificativi vi basta un clic per leggere i codici QR e trasmettere i dati al vostro software finanziario o nell’e-banking.

    Non dimenticate di verificare l’hardware

    Verificate che i vostri apparecchi di lettura, scanner e stampanti siano pronti per il passaggio alle QR-fatture. In caso di domande o problemi contattate i vostri fornitori di hardware.

Ulteriori informazioni

Altri argomenti che potrebbero interessarvi