Sviluppo dell’e-fattura

Il servizio e-fattura offerto da PostFinance viene costantemente sviluppato e migliorato. A tal fine sono previste varie modifiche, anche di carattere tecnico. In qualità di vostro provider affidabile per la fatturazione elettronica desideriamo informarvi anticipatamente in merito e tenervi aggiornati su tutte le novità.

La nostra offerta

Le informazioni riportate di seguito sono rivolte esclusivamente ai fornitori di software, ai service provider e ai clienti che dispongono di un’interfaccia diretta con PostFinance. Assistiamo i nostri clienti

  • nella consegna delle e-fatture
  • nell’inoltro delle e-fatture a eBill
  • nella trasmissione delle e-fatture a destinatari B2B
  • nella procedura Interconnect B2B da e verso altri provider
  • con servizi legati all’e-fattura come allegati, pagamenti rateali, firma ecc.
  • con strumenti come e-fattura light, SmartBusiness, PVRlight e molto altro ancora

Che cosa significa eBill?

eBill è il servizio di fatturazione elettronica per i clienti e-banking della piazza finanziaria svizzera gestito da SIX.

Futuro modello dei ruoli per e-fattura di PostFinance

Modifiche a partire da novembre 2019

Che cosa cambia? Perché? Chi ne è interessato? Conseguenze tecniche per i clienti
Che cosa cambia?
Collegamento di PostFinance come partner di rete alla nuova infrastruttura eBill di SIX.
Entro novembre PostFinance registrerà gli emittenti di fatture interessati a eBill.
Perché?
Le e-fatture per i clienti e-banking registrati sul nuovo portale eBill di SIX saranno inviate mediante la nuova interfaccia dei partner di rete all’infrastruttura eBill di SIX.
Chi ne è interessato?
Emittenti di fatture che inviano e-fatture a clienti e-finance / e-banking tramite il nostro istituto.
Conseguenze tecniche per i clienti
In linea di massima non sono previste modifiche tecniche.
 
Entro novembre PostFinance migrerà i propri emittenti di fatture verso il portale eBill in modo da garantire un corretto svolgimento delle operazioni.

Attenzione: da novembre, scegliendo PostFinance come partner di rete, potrete raggiungere tutti i clienti, compresi quelli e-banking, senza costi aggiuntivi (anche in questo caso non sono richieste modifiche tecniche).
Che cosa cambia?
Da questo momento ci saranno un partner di rete primario e uno secondario.
Perché?
Con la piattaforma eBill verrà introdotto il nuovo ruolo del partner di rete. Finora erano previsti due provider, mentre in futuro potranno essercene diversi.
Chi ne è interessato?
Tutti gli emittenti di fatture, dato che devono scegliere un partner di rete primario.
Conseguenze tecniche per i clienti
A partire dalla primavera 2020, tutte le informazioni relative alle iscrizioni e alle cancellazioni dei vostri destinatari di fatture, indipendentemente dall’istituto finanziario a cui si affidano, verranno trasmesse tramite un partner di rete. Vale a dire che i dati di iscrizione e cancellazione saranno ricevuti soltanto tramite questo cosiddetto partner di rete primario. Gli emittenti di fatture che trasmettono fatture elettroniche tramite più partner di rete dovranno quindi scegliere un partner di rete primario entro la primavera 2020.

Se desiderate affidarvi a PostFinance come partner di rete primario, potete comunicarcelo per iscritto inviando un’e-mail a PostFinance e-fattura.
Che cosa cambia?
Dal 1 o novembre 2019 entreranno in vigore i nuovi prezzi unitari per le consegne/trasmissioni.
Perché?
A seguito del collegamento di PostFinance come partner di rete al portale eBill, adegueremo il nostro modello dei prezzi per le e-fatture.
Chi ne è interessato?
Tale modifica riguarderà tutti gli emittenti di fatture: d’ora in poi la categoria di prezzo sarà determinata in base a tutte le e-fatture trasmesse e/o ricevute al mese da ciascun cliente, eliminando i costi di prestazioni complementari come il pagamento di commissioni di interconnessione o di registrazione.

I nuovi prezzi sono riportati sulla pagina E-fattura per emittenti di fatture.
Conseguenze tecniche per i clienti
Nessuna
Che cosa cambia?
Ritiro dei file di archivio firmati

La funzione di ritiro dei file di archivio verrà soppressa. Per prima cosa, con i nuovi metodi di trasmissione al destinatario la funzione di ritiro non sarà più disponibile. Questa novità riguarderà tutte le e-fatture trasmesse in formato ibrido (PDF con dati di utilizzo integrati, ZUGFeRD) e tutte le e-fatture consegnate mediante l’interfaccia dei partner di rete alla nuova infrastruttura eBill di SIX.
Perché?

Abrogazione dell’OeIDI dal 1o gennaio 2018
Per le e-fatture non sussiste più alcun obbligo di conservazione dell’e-fattura firmata. L’emittente della fattura può archiviare i propri dati di fatturazione nello stesso modo in cui archivia i dati di fatturazione inviati mediante gli altri canali.

Chi ne è interessato?
Emittenti di fatture che elaborano le proprie e-fatture con firma.
Conseguenze tecniche per i clienti

Qualora il processo richieda esplicitamente il file di archivio, questo dovrà essere previamente modificato.
In linea generale consigliamo agli emittenti delle fatture di non richiamare più il file di archivio firmato.

  • Collegamento di e-finance al nuovo portale eBill di SIX

    Secondo l’attuale roadmap i clienti del servizio e-fattura che ricevono le e-fatture tramite e-finance saranno trasferiti sul nuovo portale eBill di SIX nel secondo trimestre del 2020. Da quel momento tutte le e-fatture per i clienti e-finance ed e-banking saranno inviate mediante la nuova interfaccia dei partner di rete all’infrastruttura eBill di SIX.

    Nuovi webservice

    Secondo l’attuale roadmap i clienti del servizio e-fattura che ricevono le e-fatture tramite e-finance saranno trasferiti sul nuovo portale eBill di SIX nel secondo trimestre del 2020. Da quel momento tutte le e-fatture per i clienti e-finance ed e-banking saranno inviate mediante la nuova interfaccia dei partner di rete all’infrastruttura eBill di SIX.
    Nuovi webservice
    Dal 2016 offriamo servizi B2B ottimizzati, che si basano su una nuova tecnologia e presentano diversi vantaggi rispetto a quelli precedenti. A causa del mutamento delle esigenze e dell’aumento dei requisiti di sicurezza, i vecchi webservice B2B non soddisfano più gli attuali standard di sicurezza. Consigliamo pertanto a tutte le aziende di software che li utilizzano tuttora di passare ai nuovi webservice B2B in occasione della prossima release. Nel manuale E-fattura trovate ulteriori informazioni al riguardo.

    Link ai nuovi webservice

    Link ai vecchi webservice

  • Nome e marchio della nuova infrastruttura della piazza finanziaria svizzera per le e-fatture per i clienti e-banking. eBill è anche il nome del nuovo portale su cui in futuro i clienti e-banking elaboreranno le e-fatture. eBill è l’erede dell’e-fattura. Di conseguenza in futuro la funzione e-fattura in e-finance prenderà il nome di eBill.

    Ulteriori informazioni al link Il link si apre in una nuova finestra ebill.ch

    Fattura B2B
    E-fatture a clienti commerciali che importano ed elaborano ulteriormente le e-fatture direttamente nel proprio sistema ERP.
    Infrastruttura   eBill
    Sistema tecnico su cui SIX gestisce eBill.
    OeIDI
    Ordinanza del DDF concernente dati e informazioni elettronici. Abrogata a partire dal 1º gennaio 2018.
    Partner di rete
    Partner di eBill che consegna le e-fatture a eBill per conto dei propri clienti in base al modello dei ruoli.
    Service provider
    Un provider che consegna e-fatture a PostFinance per conto dei propri clienti (Biller Service Provider) o che riceve fatture da PostFinance per conto dei propri clienti (Customer Service Provider).
    SIX
    Azienda che fornisce e gestisce eBill su incarico delle banche svizzere.

    ZUGFeRD
    Uno dei metodi di consegna/trasmissione delle e-fatture. La sigla significa per esteso «zentraler User Guide des Forums elektronische Rechnung Deutschland» (guida centrale per l’utente al Forum tedesco sulla fatturazione elettronica).
  • Ulteriori informazioni sul tema sono disponibili sulla pagina e-fattura per emittenti di fatture.

    Per eventuali domande vi preghiamo di rivolgervi al vostro consulente. I fornitori di software possono scrivere un’e-mail a info software PostFinance.