Limite del credito COVID-19

PostFinance partecipa al programma di aiuti del Consiglio federale. Il termine per la richiesta del credito COVID-19 è scaduto il 31 luglio 2020.

In stretta collaborazione con la Confederazione abbiamo avuto la possibilità di concedere, a determinate condizioni, un credito transitorio fino a 500’000 franchi in modo rapido e semplice ai nostri clienti commerciali che si sono trovati, non per loro colpa, ad affrontare problemi di liquidità e difficoltà finanziarie a seguito della crisi legata alla pandemia.

    • Il credito è gestito sotto forma di scoperto di conto su un conto commerciale di PostFinance in franchi svizzeri.
    • Il tasso d’interesse è attualmente dello 0,0% netto p.a. (il Dipartimento federale delle finanze adatta il tasso d’interesse fissato agli sviluppi del mercato una volta all’anno, il 31 marzo).
    • Il limite COVID-19 attuale è visibile in e-finance cliccando su «Informazioni sul conto» nella piastrella relativa al conto.
    • L’importo limite è pari al massimo al 10% dei ricavi del richiedente, max 500’000 franchi.
    • I crediti concessi devono essere interamente restituiti dopo otto anni (in via straordinaria, il credito COVID-19 può essere saldato ed estinto in qualsiasi momento e anche prima della scadenza del credito).
    • La prima quota di ammortamento dev’essere versata obbligatoriamente entro il 31 marzo 2022. Successivamente, il credito COVID-19 dev’essere ammortizzato interamente in tranche lineari con cadenza trimestrale fino a un semestre prima della scadenza (30 settembre 2027).
  • La prima quota di ammortamento dev’essere versata obbligatoriamente entro il 31 marzo 2022. Successivamente, il credito COVID-19 dev’essere ammortizzato interamente in tranche lineari con cadenza trimestrale fino a un semestre prima della scadenza (30 settembre 2027).

    Se utilizzate il vostro limite di credito COVID-19

    Se utilizzate il vostro limite al momento dell’ammortamento, vi preghiamo di saldare l’importo di ammortamento dovuto sul vostro conto. In seguito, il limite verrà automaticamente ridotto.

    Se non utilizzate il vostro limite di credito COVID-19

    Attualmente non state utilizzando il vostro credito COVID-19. Il vostro limite verrà automaticamente ridotto di volta in volta dell’importo dovuto al momento dell’ammortamento.

    Cosa succede se non potete versare l’ammortamento

    In linea di principio, dovete assicurarvi che il credito COVID-19 venga rimborsato. Se non siete in grado di versare gli ammortamenti, il credito COVID-19 verrà disdetto allo scadere di un termine di sollecito e verrà quindi rimborsato a PostFinance dalla vostra cooperativa di fideiussione responsabile, che diventerà così unità creditrice del credito. Quest’ultima vi contatterà a tempo debito per definire le fasi successive (modalità di rimborso ecc.).

  • I crediti concessi devono essere interamente restituiti dopo otto anni. In via straordinaria, il credito COVID-19 può essere saldato ed estinto in qualsiasi momento, anche prima della scadenza del credito. La disdetta è irrevocabile.

Avete domande sul credito transitorio COVID-19?

Saremo lieti di fornirvi una consulenza telefonica al numero 0848 888 900 (in Svizzera max CHF 0.08/min.).

Altri argomenti che potrebbero interessarvi