Credito transitorio COVID-19

PostFinance partecipa al programma di aiuti del Consiglio federale. Il termine per la richiesta del credito COVID-19 è scaduto il 31 luglio 2020.

In stretta collaborazione con la Confederazione abbiamo avuto la possibilità di concedere, a determinate condizioni, un credito transitorio fino a 500’000 franchi in modo rapido e semplice ai nostri clienti commerciali che si sono trovati, non per loro colpa, ad affrontare problemi di liquidità e difficoltà finanziarie a seguito della crisi legata alla pandemia.

Come sono strutturati i crediti COVID-19 di PostFinance?

  • Il credito è gestito sotto forma di credito in conto corrente su un conto commerciale di PostFinance in franchi svizzeri
  • Il tasso d’interesse è attualmente dello 0,0% netto p.a. (il Dipartimento federale delle finanze adatta il tasso d’interesse fissato agli sviluppi del mercato una volta all’anno, il 31 marzo)
  • Il limite COVID-19 attuale è visibile in e-finance cliccando su «Informazioni sul conto» nella piastrella relativa al conto
  • L’importo limite è pari al massimo al 10% dei ricavi del richiedente, max 500’000 franchi
  • I crediti concessi devono essere interamente restituiti dopo cinque anni (prorogabili una volta e al massimo di due anni in casi di rigore)

A quali finalità non è destinato il credito COVID-19?

  • A investimenti nell’attivo fisso
  • Alla distribuzione di dividendi e al rimborso di apporti di capitale
  • Al rimborso di prestiti privati / azionari

Avete domande sul credito transitorio COVID-19?

Saremo lieti di fornirvi una consulenza telefonica al numero 0848 888 900 (in Svizzera max CHF 0.08/min.).

Altri argomenti che potrebbero interessarvi