La valutazione media di questa pagina è di %r di massimo cinque stelle. In totale sono presenti %t valutazioni.
Valutazione (%t)
Tempo di lettura 4 Minuti Tempo di lettura 4 Minuti
Creato il 25.04.2019

Da cosa si riconosce che il sito internet della vostra azienda è un buon sito?

Oggi la maggior parte delle persone usa internet per informarsi su prodotti, servizi o fornitori di soluzioni. Le aziende con una buona presenza online hanno quindi maggiori possibilità di attrarre nuovi clienti. Ma che cosa significa «avere una buona presenza online» e come si crea un buon sito internet? Come avere la certezza di essere trovati in maniera efficace dai motori di ricerca?

I primi passi

  1. Registrate il prima possibile i domini (indirizzi internet) che potrebbero essere adatti alla vostra azienda.
  2. Prima di cominciare con la creazione del sito vero e proprio, iniziate mettendo online pagine semplici con le informazioni essenziali. Per la creazione e la gestione del sito potete benissimo usare anche un comune sistema di gestione dei contenuti (content management system, CMS).
  3. Create gli indirizzi e-mail e collegateli al sito.
  4. Monitorate gli accessi al sito per sapere quando e da dove viene visitato.
  5. Stabilite gli obiettivi in base ai quali costruire e gestire il sito. Alcuni esempi di obiettivi sono: aumentare il numero di visite, like e condivisioni da parte dei gruppi target rilevanti; ridurre le telefonate; fidelizzare la clientela ecc.

Migliorare il sito internet per attrarre nuovi clienti

È un dato di fatto: chi ha una buona presenza online e mette a disposizione sul proprio sito le informazioni richieste in maniera chiara aumenta le possibilità di ricevere visite e, quindi, di attrarre nuovi clienti. Il sito internet è la versione moderna del biglietto da visita: consente di presentare i propri prodotti e servizi e di comunicare le proprie informazioni di contatto. In questo modo, i potenziali clienti potranno contattarvi nonché ottenere informazioni sulla vostra offerta.

Mettere a disposizione informazioni

Il sito internet di un’azienda è una fonte continua di informazioni, 24 ore su 24 e sette giorni su sette. Ogni sezione del sito deve rispondere a un obiettivo ben preciso, ad es. informare su un prodotto, comunicare le informazioni di contatto, consentire un acquisto o presentare una panoramica giuridica. Essere presenti online significa inoltre dare la possibilità ai clienti di confrontare direttamente tra loro le diverse offerte di un’azienda. Per questo è importante valutare periodicamente la comprensibilità e la navigabilità del sito dal punto di vista dei potenziali clienti.

Reperibilità

Una volta in rete, i contenuti di un sito internet sono consultabili in qualsiasi momento. I clienti possono quindi informarsi a qualsiasi ora del giorno sui vostri prodotti e servizi, sui prezzi e su come contattarvi, nonché rivolgervi eventuali commenti e domande. A differenza del telefono, infatti, la posta elettronica rende un’azienda costantemente reperibile.

Distinguersi dalla concorrenza

Molto probabilmente la vostra non sarà l’unica azienda sul mercato a offrire determinati servizi o idee commerciali. Un sito internet vi permette tuttavia di distinguervi dalla concorrenza in rete, puntando su un’elevata navigabilità, su un design accattivante e su contenuti appassionanti.

Le nove caratteristiche di un sito di successo

Ma come fa il vostro sito a convincere il pubblico di internet? Per rispondere a questa domanda abbiamo individuato per voi nove caratteristiche che un buon sito dovrebbe avere.

Individualità

Fate in modo che la vostra azienda si distingua da tutte le altre mettendo in evidenza ciò che la rende unica, ad es. la sua USP (argomentazione esclusiva di vendita). Spiegate, insomma, perché la vostra azienda è la migliore scelta.

Design

Un design professionale trasmette competenza e qualità: puntando su un design accattivante potrete distinguervi dalla concorrenza e accrescere il potenziale di identificazione nella vostra azienda.

Design reattivo

Un sito con web design reattivo è in grado di adattare automaticamente le funzioni, l’impaginazione e i contenuti al formato del computer, del tablet o dello smartphone in uso. Programmate quindi il vostro sito in modo che sia visualizzabile correttamente su tutti i dispositivi.

Tempi di caricamento brevi

La maggior parte degli internauti abbandona una pagina se il tempo di caricamento è superiore a tre secondi. Fate in modo che i vostri contenuti siano il meno pesanti possibile, tenendo a mente che sono soprattutto le immagini e i video non compressi a influire negativamente sui tempi di caricamento.

Contenuti

La qualità dei contenuti è l’elemento fondante di un sito di successo. Create voi stessi i vostri contenuti ed evitate il copia-incolla.

Struttura

Una struttura chiara, affiancata a una barra di navigazione, è d’obbligo. Il visitatore deve infatti sapere in ogni momento in che punto del sito si trova e come orientarsi al suo interno.

Interazioni

Sfruttando le possibilità di interazione, come tasti, link o download, potrete prolungare i tempi di visita del sito e guidare i visitatori tra i contenuti in maniera mirata.

Valutazione del sito

È importante conoscere e  capire la propria clientela.  Sistemi di tracciamento come Google Analytics consentono di raccogliere informazioni sui click e sui movimenti dei visitatori all’interno del vostro sito. Le informazioni così ottenute possono essere impiegate per adattare il sito in tempo reale e ottimizzarlo costantemente.

SEA

La search engine advertising (SEA) consente di selezionare parole chiave pertinenti per facilitare la ricerca online della vostra azienda e dei vostri prodotti o servizi. Attraverso le giuste parole chiave e gli annunci ad esse correlati potrete garantirvi la presenza di cui avete bisogno nei motori di ricerca. Provate a fare un’analisi delle parole chiave, ad es. con Keyword Planner di Google.

Chi decide se il mio sito internet va bene o no?

Un buon sito internet non si riconosce solo dal comportamento degli utenti o dal feedback dei clienti. Motori di ricerca come Google stilano infatti proprie classifiche dei siti, per cui, ad esempio, più un sito soddisfa i criteri di Google e più comparirà in alto nei risultati di ricerca. Le misure che permettono di far comparire il proprio sito tra i primi risultati di ricerca non a pagamento sono note con il nome di search engine optimization (SEO). In base a questo principio, più in alto si è tra i risultati di ricerca pertinenti e maggiore è stato il punteggio attribuito al sito da Google.

Per la pagina è possibile esprimere una valutazione da una a cinque stelle. Cinque stelle corrisponde alla valutazione massima.
Valutazione (%t)

Altri argomenti che potrebbero interessarvi