La valutazione media di questa pagina è di %r di massimo cinque stelle. In totale sono presenti %t valutazioni.
Tempo di lettura 6 Minuti Tempo di lettura 6 Minuti
Creato il 15.07.2022

Commercio in rete all’insegna del successo: le principali modalità di pagamento negli shop online

Lo shopping online deve essere rapido, anche per quanto riguarda il pagamento. Se i commercianti offrono alla clientela la possibilità di impiegare le soluzioni di pagamento che preferisce, la procedura di acquisto si conclude nel giro di pochi secondi. Più in fretta ciò avviene, meglio è. Scoprite qui quali mezzi di pagamento non devono mancare nel vostro shop online nel 2022.

Carta di credito: la numero uno dell’e-commerce svizzero.

La carta di credito è una soluzione irrinunciabile per i gestori di shop online. In Svizzera è infatti il mezzo di pagamento in rete più apprezzato. Gli studi dimostrano che gli svizzeri preferiscono pagare con la carta di credito quando fanno acquisti online, anche perché questa soluzione consente un’esecuzione semplice e rapida della transazione. Inoltre, la carta di credito è anche un mezzo di pagamento diffuso a livello internazionale.

C’è però anche qualche svantaggio da considerare: da un lato, i gestori degli shop online pagano commissioni relativamente elevate e, dall’altro, la protezione dei dati sensibili della clientela compete agli stessi commercianti. Eventuali falle di sicurezza potrebbero essere sfruttate da hacker per impossessarsi di tali informazioni.

Carta di debito: la new entry del 2022

Le carte di debito sono molto utilizzate in Svizzera, ora anche per fare acquisti su internet grazie all’ultima generazione di carte Visa e Mastercard, dotate di una funzione di pagamento online. Poiché molti clienti possiedono una carta di debito, è importante che offriate anche questo mezzo di pagamento nel vostro shop. La procedura per effettuare una transazione è semplice e veloce: basta immettere il numero della carta, il numero di verifica e la data di scadenza e il gioco è fatto, proprio come con la carta di credito.

Ma attenzione, questa somiglianza causa spesso qualche malinteso. Oggi solo pochi commercianti online usano la denominazione corretta carta di debito quale modalità di pagamento, sebbene sia supportata da provider come Mastercard. È però fondamentale distinguere chiaramente tra carta di debito e carta di credito per raggiungere anche i clienti che non possiedono quest’ultima soluzione. Tra questi, in particolare, molti giovani.

PostFinance: ampio accesso alla clientela, in tutta sicurezza

Il pagamento tramite PostFinance è una prassi diffusa nell’e-commerce elvetico. Con 2,7 milioni di titolari di PostFinance Card, è probabile che la maggior parte della vostra clientela utilizzi questa soluzione. Un ulteriore vantaggio è che il pagamento avviene tramite e-banking o PostFinance Card, quindi non siete voi a dovervi occupare della protezione dei dati al completamento della transazione, bensì PostFinance. Così, oltre a raggiungere un ampio bacino d’utenza, beneficiate di una procedura di pagamento sicura e affidabile.

PostFinance offre soluzioni di pagamento sia per le microimprese sia per i grandi clienti per l’incasso nello shop online. La soluzione di Payment Service Providing flessibile e funzionale «Checkout Flex», che consente di selezionare individualmente le modalità di pagamento, è perfetta per chi ha esigenze particolari. Testatela subito di persona per 30 giorni, oppure confrontate le Il link si apre in una nuova finestra diverse soluzioni di pagamento e scegliete in seguito quella che fa al caso vostro.

Mobile payment: TWINT in primo piano

Pagare online con lo smartphone non è una consuetudine solo tra i giovani. Visto che non ci separiamo quasi mai dai nostri cellulari, non sorprende che gli acquisti mediante questi dispositivi stiano vivendo un vero e proprio boom. I cosiddetti «mobile payment» sono dunque di fondamentale importanza per i gestori di shop in internet.

In Svizzera, TWINT si è affermata quale soluzione di successo. Il termine «twintare» è ormai sulla bocca di tutti ed è quasi un sinonimo generale di pagamenti eseguiti con il cellulare. L’app svizzera funziona sia presso i punti vendita fisici sia online e presenta il grande vantaggio che gli importi vengono versati in tempo reale. In altre parole, i gestori di shop online ricevono subito il denaro e possono elaborare più rapidamente l’ordinazione.

Anche l’esecuzione del pagamento è estremamente pratica in quanto avviene nell’app. La protezione dei dati è dunque responsabilità di TWINT e voi non dovete occuparvene. Dato che per utilizzare TWINT non è necessario disporre di una carta di credito, potete raggiungere un segmento clienti ancora più ampio. Dal punto di vista tecnico, il collegamento di TWINT al vostro sistema di shop online è semplicissimo. Una lista dei fornitori supportati è disponibile su Il link si apre in una nuova finestra twint.ch.

PayPal: il gigante mondiale

Il servizio di pagamento online statunitense PayPal è uno dei pesi massimi internazionali nel mondo delle modalità di pagamento per l’e-commerce. Con PayPal gestite un sistema di pagamento ampiamente diffuso che può essere usato dalla clientela di tutto il mondo. Questa soluzione è quindi particolarmente indicata per le offerte orientate a un mercato globale.

Buono a sapersi: il pagamento avviene separatamente tramite il profilo PayPal e i commercianti ricevono il denaro in modo rapido e sicuro, senza però visualizzare i dati bancari sensibili. La protezione dei dati è garantita da PayPal. Quasi una persona su cinque in Svizzera preferisce questo mezzo di pagamento online gratuito. L’unico svantaggio è che i gestori di shop in rete pagano commissioni relativamente elevate.

Fattura: il classico, anche online

L’acquisto contro fattura è e rimane un classico, anche su internet. Nonostante la digitalizzazione, la fattura è una delle modalità di pagamento online più usate dagli svizzeri. Molti acquirenti la apprezzano perché consente di esaminare e provare la merce ordinata prima di pagarla. Dato che per l’ordinazione contro fattura è sufficiente indicare l’indirizzo, i gestori di shop online non entrano in possesso di dati sensibili di cui sarebbero poi responsabili.

Per contro, devono assumersi un certo rischio in veste di emittenti della fattura: se il pagamento viene effettuato in ritardo o non avviene affatto in caso di frode, dovrete fare i conti con oneri amministrativi extra o danni finanziari. Se necessario, tale rischio può essere trasferito a fornitori esterni dietro versamento di una tassa, che può essere particolarmente vantaggiosa se si scelgono soluzioni come PowerPay di MF Group, disponibile anche con «Checkout Flex».

Pagamento a rate: prezzi elevati, budget ridotto

L’acquisto a rate è una procedura già consolidata in altri settori, mentre nell’e-commerce rappresenta uno sviluppo piuttosto recente. In linea di massima, i vantaggi e gli svantaggi per acquirenti e commercianti sono simili a quelli della fattura. La principale differenza è legata alle tempistiche: possono volerci, infatti, diversi mesi per saldare completamente una fattura. Il pagamento rateale è adatto soprattutto per i prodotti più costosi, come biciclette elettriche o mobili, per semplificare il finanziamento alla clientela.

Pagamento anticipato: poco rischiosa ma impopolare tra i clienti

Il pagamento anticipato è l’opposto del pagamento contro fattura. In qualità di gestori di shop online, ricevete innanzitutto il denaro e solo in seguito avviene la consegna. I vostri rischi sono pertanto ridotti al minimo. Gli acquirenti non usufruiscono volentieri di questa modalità di pagamento perché ricevono la merce ordinata solo dopo aver versato l’importo corrispondente ed eventuali rimborsi risultano complicati. Per i commercianti online è buona prassi impiegare questo metodo solo al primo acquisto oppure concedere sconti importanti. Il pagamento anticipato dovrebbe dunque restare una soluzione tra tante.

Sistema di addebito diretto: una sola attivazione per diverse ordinazioni

Il sistema di addebito diretto offre un duplice vantaggio ai gestori di shop online che, oltre a beneficiare della sicurezza di pianificazione, devono sostenere costi di transazione relativamente bassi. Gli ordini ricorrenti possono essere allestiti in tutta semplicità e comodità un’unica volta, ad esempio con l’opzione Alias di PostFinance. Ciò risulta particolarmente pratico nelle operazioni B2B, sia per i commercianti sia per la clientela, ed è proprio in tale ambito che l’addebito diretto è molto apprezzato.

Uno sguardo al futuro: le tecnologie ai blocchi di partenza

L’esempio di TWINT dimostra che le nuove tecnologie, sempre più a misura di utente, si impongono rapidamente anche sul mercato dei pagamenti. Ecco perché i commercianti online dovrebbero adeguare continuamente il proprio shop alle tendenze del momento. Nel 2022 verranno ad esempio tolte dalla circolazione le polizze di versamento, che saranno completamente sostituite dalle QR-fatture.

Anche le criptovalute stanno prendendo piede e già oggi bitcoin ecc. sono accettati dai principali grandi magazzini online in Svizzera, come Galaxus o Digitec. L’allontanamento del settore fintech dalle consuetudini del passato è illustrato dal sistema di pagamento Klarna. L’azienda svedese è al tempo stesso una banca online, un fornitore di servizi di pagamento e un’app per lo shopping. I commercianti su internet non scelgono solo tra diverse modalità di pagamento, bensì offrono anche i loro prodotti tramite l’app di Klarna.

Conclusione: valutare le esigenze

In qualità di gestori di shop in rete avete necessità specifiche per quel che concerne le modalità di pagamento. Queste dipendono in modo diretto dall’assortimento del vostro shop online e dalle preferenze della clientela. È quindi importante ponderare attentamente i vantaggi e gli svantaggi delle singole soluzioni di pagamento. In particolare occorre considerare in modo globale le esigenze dei clienti.

La valutazione media di questa pagina è di %r di massimo cinque stelle. In totale sono presenti %t valutazioni.
Per la pagina è possibile esprimere una valutazione da una a cinque stelle. Cinque stelle corrisponde alla valutazione massima.
Grazie per la valutazione
Valutare l’articolo

Altri argomenti che potrebbero interessarvi