La valutazione media di questa pagina è di %r di massimo cinque stelle. In totale sono presenti %t valutazioni.
Tempo di lettura 4 Minuti Tempo di lettura 4 Minuti
Creato il 14.04.2022

Fondare un’impresa in Svizzera: sei curiosità sul processo di costituzione elvetico

Quando si tratta di costituire imprese, in particolare Sagl, gli svizzeri non si tirano certo indietro, perseguendo un desiderio di maggiore libertà. Lo dimostra il nostro studio sul mercato delle giovani imprese in Svizzera, condotto a livello nazionale in collaborazione con l’IFJ e l’istituto LINK. Dall’analisi delle costituzioni di nuove società in Svizzera nel 2020 e nel 2021 emergono diversi aspetti relativi al processo di fondazione nel nostro paese.

Con le sei curiosità seguenti facciamo un po’ di chiarezza su questo processo.

Circa la metà delle nuove costituzioni richiede meno di sei mesi

Dall’idea iniziale alla costituzione in appena sei mesi? Non è un fatto insolito in Svizzera: nel 2020 e nel 2021, circa il 50% delle nuove imprese è stato fondato in meno di un semestre, un orizzonte temporale che comprende la totalità del processo, dalle prime idee alla fondazione, passando per tutta la fase preparatoria. Il 19% dei neoimprenditori ha dichiarato di aver messo in pratica la propria idea nel giro di tre mesi, mentre se si considerano solo le società in nome collettivo tale quota raggiunge addirittura il 42%.

Ma non lasciatevi spaventare dalla rapidità del processo se state affinando i vostri progetti già da qualche tempo: per il 25% delle persone consultate sono stati necessari fino a due anni per creare la propria società.

Un quarto degli imprenditori in Svizzera utilizza un servizio di costituzione online

A prima vista, la fondazione di una società può sembrare un ostacolo insormontabile. L’entità e la complessità del processo da affrontare dipendono principalmente dalla forma giuridica. L’onere amministrativo legato alla creazione di una ditta individuale è ad esempio notevolmente inferiore a quello delle società. Mentre le ditte individuali vengono spesso fondate direttamente presso l’Ufficio del registro di commercio senza alcuna consulenza, circa la metà delle persone che optano per una società di capitali si avvale di un’assistenza giuridica o notarile.

Per prepararsi alla costituzione e alla relativa procedura presso l’Ufficio del registro di commercio, un quarto degli imprenditori in Svizzera ricorre oggi ad appositi servizi online come quello offerto dall’istituto per giovani imprenditori IFJ (Il link si apre in una nuova finestra ifj.ch). I servizi di costituzione online vi guidano passo dopo passo per tutto l’iter amministrativo e vi assistono fornendovi consulenza legale e notarile.

La creazione di un’impresa non prevede costi forfettari

Non è possibile rispondere in modo univoco alle domande sul costo di un processo di fondazione. A seconda della forma giuridica, dell’entità dell’impresa e del modello commerciale, i costi possono infatti variare considerevolmente. Inoltre, anche l’ammontare delle imposte applicate è diverso da un cantone all’altro.

La soluzione meno onerosa è la costituzione autonoma presso l’Ufficio del registro di commercio, possibile unicamente per le ditte individuali e le società in nome collettivo. In questi casi, però, dovete contare solo su voi stessi. Il servizio di costituzione online, che offre consulenza senza vincoli geografici agli imprenditori, segue infatti la procedura di fondazione presso l’Ufficio del registro di commercio.

Gli imprenditori svizzeri fanno ricerche online

Il nostro studio evidenzia un aspetto inequivocabile per quanto riguarda il reperimento di informazioni: chi fa da sé fa per tre. Oltre l’80% dei neoimprenditori si informa autonomamente online su come attuare le proprie idee commerciali innovative. Le ricerche effettuate riguardano informazioni sull’avvio dell’impresa, sui documenti necessari, sulla documentazione assicurativa e sull’ottenimento delle risorse finanziarie.

Nel quadro delle ricerche offline, il 54% delle persone consultate si rivolge a parenti e amici, mentre il 46% ricorre a una consulenza professionale.

La scelta più impegnativa riguarda l’assicurazione

Può essere difficile raggiungere il delicato equilibrio tra una copertura assicurativa insufficiente e una eccessiva. Non sorprende dunque che, secondo il nostro studio, la scelta dell’assicurazione risulti essere l’aspetto più oneroso e complesso del processo di costituzione.

Quale assicurazione è la più vantaggiosa per l’impresa? E quale contratto copre al meglio le esigenze dei titolari? Le assicurazioni obbligatorie variano a seconda della forma giuridica e del rapporto d’impiegato. Gli imprenditori devono pertanto riflettere attentamente su quali assicurazioni facoltative abbia senso stipulare per il loro specifico modello di business, ad esempio l’indennità giornaliera in caso di malattia o la responsabilità civile per immobili. Una panoramica dettagliata delle più svariate assicurazioni possibili per ogni forma giuridica è disponibile sul portale della Confederazione per le PMI, alla pagina Il link si apre in una nuova finestra pmi.admin.ch.

Il nostro studio suggerisce che anche la stesura di un business plan e l’iter amministrativo legato alla costituzione sono giudicati piuttosto onerosi dai neoimprenditori. Un consiglio: prevedete un margine di tempo sufficiente per presentare i documenti necessari entro le scadenze definite.

La paura del fallimento è spesso infondata

Chi costituisce una società si assume sempre un certo rischio (personale).

Molti neoimprenditori si trovano pertanto confrontati con la paura del fallimento. Nell’ambito del nostro studio, circa un quarto degli intervistati ha affermato di essersi preoccupato già durante il processo di creazione riguardo alla possibilità di non ricevere un numero sufficiente di ordini.

Fortunatamente, però, i risultati dell’indagine indicano che nella maggior parte dei casi questi timori non si concretizzano. Circa il 70% delle nuove imprese è stato in grado di raggiungere e perfino superare i propri obiettivi di fatturato nel corso del primo anno d’esercizio.

La costituzione di una società non va certo presa alla leggera e comporta oneri amministrativi e giuridici notevoli. La consulenza legale o notarile, così come gli appositi servizi online, costituisce un ausilio importante nelle questioni legate a tale procedura. Insieme all’istituto per giovani imprenditori IFJ, anche PostFinance assiste i neo imprenditori nell’intero processo di costituzione offrendo interessanti servizi online, know-how prezioso e strumenti ad hoc. In questo modo consente loro di avvicinarsi al proprio obiettivo d’indipendenza, aiutandoli anche a godere di una maggiore libertà nella vita di tutti i giorni come hanno sempre sognato.

La valutazione media di questa pagina è di %r di massimo cinque stelle. In totale sono presenti %t valutazioni.
Per la pagina è possibile esprimere una valutazione da una a cinque stelle. Cinque stelle corrisponde alla valutazione massima.
Grazie per la valutazione
Valutare l’articolo

Altri argomenti che potrebbero interessarvi