La valutazione media di questa pagina è di %r di massimo cinque stelle. In totale sono presenti %t valutazioni.
Tempo di lettura 2 Minuti Tempo di lettura 2 Minuti
Creato il 22.02.2021

Commercio estero: ecco come potete ridurre i rischi di cambio

Le aziende che operano oltre i confini nazionali sono esposte a diversi rischi. Un pericolo per gli utili è rappresentato in particolare dai rischi di cambio, sia nell’importazione sia nell’esportazione. Le aziende hanno a disposizione le seguenti possibilità per effettuare operazioni su divise e tutelarsi dai rischi di cambio.

Che sia nell’acquisto di materie prime all’estero o nella vendita in un altro paese di prodotti fabbricati in Svizzera, nel commercio estero le valute estere svolgono un ruolo importante e comportano rischi, ma anche opportunità.

Maggiore sicurezza di pianificazione grazie alle operazioni su divise

È quindi fondamentale anche per le PMI confrontarsi con il tema delle valute nell’ambito delle attività all’estero. Gestendo in modo appropriato i rischi di cambio potete aumentare la sicurezza di pianificazione e rafforzare la vostra competitività. Quando si effettuano operazioni su divise, l’importante è monitorare con attenzione il mercato valutario, in modo da svolgere le operazioni su divise al momento giusto. L’apprezzamento e la svalutazione delle divise sono legati principalmente all’andamento economico di un Paese e alla politica monetaria e dei tassi d’interesse globale. Per tutelarsi dai rischi di cambio e sfruttare a proprio vantaggio le oscillazioni dei corsi, esistono tre tipi di operazioni su divise:

Operazioni spot su divise

Con un’operazione spot su divise, le valute vengono acquistate o vendute a seconda della necessità ma sempre al tasso di cambio attuale, il cosiddetto corso spot. In questo modo le aziende si tutelano conto i rischi di cambio e approfittano delle oscillazioni dei corsi. Nel caso di un’operazione spot, l’acquisto e/o la vendita di divise sono possibili immediatamente, il giorno lavorativo successivo o due giorni lavorativi dopo. Un’operazione spot è adatta, ad esempio, per tutelarsi da un cambiamento del tasso di cambio o per approfittare di un tasso di cambio vantaggioso.

Esempio di operazione spot

Un’azienda svizzera riceve da un cliente norvegese un importo in corone norvegesi (NOK). Per avere maggiore liquidità sul conto in CHF, l’azienda desidera cambiare le corone in franchi. Siccome al momento il tasso di cambio è buono, vende le NOK e riceve franchi svizzeri all’attuale tasso spot.

Operazioni a termine su divise

Con le operazioni a termine su divise, le divise vengono vendute o acquistate in un momento futuro a un importo e a un tasso di cambio fissati in anticipo. Grazie al tasso di cambio stabilito, le aziende possono tutelarsi dei rischi di cambio. Sono a conoscenza del loro futuro flusso di cassa e possono allestire un budget su una base fissa. Se una volta terminata l’operazione i tassi di cambio diventano più favorevoli, l’azienda non può più approfittarne.

Esempio di un’operazione a termine su divise

Un’azienda svizzera ordina oggi un macchinario per la sua nuova fabbrica da un fornitore negli Stati Uniti. Secondo il contratto, il macchinario verrà consegnato dopo otto mesi e dovrà essere pagato in USD al momento della consegna. Per tutelarsi dai rischi di cambio, quattro settimane dopo la conclusione del contratto l’azienda svizzera acquista l’importo in USD con il quale dovrà pagare al fornitore statunitense sette mesi più tardi pagando in franchi al corso a termine. Dopo sette mesi, l’importo in dollari viene accreditato sul conto in dollari dell’azienda svizzera e l’importo corrispondente in franchi viene addebitato sul conto in franchi.

Operazioni swap su divise

Le operazioni swap su divise consentono di combinare operazioni spot e a termine effettuando la vendita spot di una valuta e il contemporaneo riacquisto a termine o viceversa. Le operazioni sulle divise offrono supporto nel cash management ma sono anche esposte ai rischi di modifica del tasso d’interesse e di cambio.

Esempio di operazione swap su divise

Un’azienda svizzera ordina un macchinario da un fornitore in Germania. La consegna e il pagamento sarebbero dovuti avvenire in due giorni lavorativi. Ora però il tutto è stato posticipato di tre mesi. L’azienda svizzera aveva già comprato EUR per saldare la fattura come previsto. L’azienda svizzera vende l’importo in euro con un’operazione spot su divise alla data di scadenza e ricompra la stessa somma tre mesi dopo per l’appuntamento. A causa del differenziale degli interessi tra l’euro e il franco svizzero, questa operazione potrebbe consentire all’azienda svizzera di ottenere vantaggi monetari.

Effettuare operazioni sulle divise in autonomia: il tool sulle divise offre sempre la panoramica dei corsi migliori

In qualità di cliente commerciale di PostFinance desiderate acquistare e vendere divise online? Per importi compresi tra CHF 1.− e CHF 250’000.−, avete a disposizione un tool sulle divise semplice e accessibile al quale potete accedere tramite la piastrella «Acquistare/vendere divise» in e-finance se siete titolari di un conto in valuta estera. In questo campo potete indicare l’importo desiderato per far sì che il tool completi l’operazione. In tutta praticità: un nuovo servizio rende disponibili ancora più corsi per molteplici valute. Pertanto, per scegliere l’offerta più adatta, è possibile confrontare i corsi real time di ogni valuta e gli importi di addebito in tutta comodità. In più, i clienti di PostFinance che negoziano gli importi più elevati vengono informati automaticamente e in esclusiva su eventuali corsi di cambio interessanti per effettuare operazioni altrettanto importanti.

È possibile effettuare operazioni spot su divise dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 17.30.

È possibile effettuare tutte le operazioni su divise al telefono chiamando lo +41 58 667 07 00 dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 17.00.

La valutazione media di questa pagina è di %r di massimo cinque stelle. In totale sono presenti %t valutazioni.
Per la pagina è possibile esprimere una valutazione da una a cinque stelle. Cinque stelle corrisponde alla valutazione massima.
Grazie per la valutazione
Valutare l’articolo

Altri argomenti che potrebbero interessarvi