La valutazione media di questa pagina è di %r di massimo cinque stelle. In totale sono presenti %t valutazioni.
Valutazione (%t)
Tempo di lettura 3 Minuti Tempo di lettura 3 Minuti
Creato il 11.02.2019

Cinque passi per un crowdfunding efficace

Il crowdfunding come alternativa al finanziamento bancario classico per aziende e progetti è sempre più importante, anche in Svizzera. Al contempo, le piattaforme di crowdfunding permettono ai privati svizzeri di diventare essi stessi investitori e, nel migliore dei casi, anche di trarne profitto.

In origine il crowdfunding veniva utilizzato per finanziare progetti culturali, creativi o di pubblica utilità, ma negli ultimi anni anche le startup e le PMI hanno scoperto questo mercato per sé. Il principio? Chi ha una buona idea può raccogliere il capitale necessario a realizzarla tramite una piattaforma grazie alla comunità di internet. Per allestire queste campagne esistono diverse piattaforme di crowdfunding online. Per sdebitarsi, l’azienda o l’associazione ricambia i suoi donatori con un regalo. Se l’obiettivo di finanziamento prefissato viene raggiunto entro i termini di durata della campagna, l’autore può tenere per sé il denaro raccolto, ma se la campagna non riesce a ottenere il finanziamento sperato i donatori (i cosiddetti «booster») ricevono indietro il loro denaro.

Donate, Support, Lend o Invest - strade diverse per un solo obiettivo

Si distinguono diversi tipi di crowdfunding.

  • Crowddonating: denaro senza contropartita
  • Crowdsupporting: denaro in cambio di contropartita non finanziaria
  • Crowdlending: denaro in cambio di denaro e interessi
  • Crowdinvesting: denaro in cambio di quote, partecipazione alla gestione e agli utili

Non importa quale variante scegliete: per lanciare al meglio la vostra campagna di crowdfunding, ci sono alcuni aspetti da tenere presente. Assicuratevi il successo nel finanziamento del vostro progetto con questi consigli universali.

Cinque consigli per un crowdfunding efficace

  • Scegliete il tipo giusto di crowdfunding e una buona piattaforma su cui farlo; ce ne sono tantissime, con funzioni e possibilità di configurazione diverse. Potete anche allestire una piattaforma online personale e, ad esempio, integrarla nel vostro sito web.
  • Un buon inizio è fondamentale nel crowdfunding. L’esperienza insegna che gli investitori finanziano volentieri i progetti per cui ci sono già dei donatori: ecco perché, soprattutto all’inizio, è necessario che convinciate tante persone della bontà della vostra idea. La regola d’oro? Il 30% circa del progetto dovrebbe già essere finanziato prima dell’inizio della campagna: pertanto, per poter attirare in un secondo momento anche investitori esterni, occorre innanzitutto ottenere il consenso della propria rete personale.
  • Il crowdfunding è un po’ come un regalo: anche la confezione conta e l’idea migliore serve a poco se non è presentata in modo invitante. Confezionate l’idea per il vostro progetto o azienda all’interno di una storia entusiasmante, che includa anche una breve presentazione di voi stessi: chi siete? Come vi è venuta questa idea? Qual è il valore aggiunto del vostro progetto? Perché volete attuarlo? Un’altra cosa importante: qual è, in concreto, la vostra pianificazione? Quanti più fatti metterete a disposizione dei potenziali investitori, tanto maggiori saranno le opportunità di convincerli e spingerli a finanziarvi.
  • Fate attenzione a come raccontate la vostra storia: in fondo anche l’occhio vuole la sua parte. Molte piattaforme vi offrono la possibilità di integrare immagini e video nella vostra campagna di crowdfunding. Fatene ampiamente uso.
  • Ringraziate i vostri investitori, e non con una cartolina di ringraziamento standardizzata. Piuttosto, prendetevi un po’ più di tempo per elaborare un ringraziamento accattivante e sorprendente. Ad esempio potete inviare campioni del vostro prodotto o un regalo legato a esso.

Gli svizzeri celebrano i successi ottenuti con il crowdfunding

Il crowdfunding può essere un’alternativa interessante al finanziamento classico per raccogliere capitale per un’idea. Non è solo il pensiero, ma anche la presentazione del progetto a determinarne il successo o l’insuccesso. In Svizzera, le operazioni con il crowdfunding hanno un’alta percentuale di successo. Sulle due piattaforme svizzere Wemakeit.ch e 100-Days.ch, circa il 60% degli ideatori raggiunge il proprio obiettivo di raccolta.

Per la pagina è possibile esprimere una valutazione da una a cinque stelle. Cinque stelle corrisponde alla valutazione massima.
Valutazione (%t)

Altri argomenti che potrebbero interessarvi