Press Release

Risultato semestrale in netto calo per PostFinance

di

Nel primo semestre del 2018 PostFinance ha conseguito un risultato aziendale (EBT) di 125 milioni di franchi, ossia 247 milioni in meno rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Questa flessione è imputabile principalmente ai ricavi sensibilmente inferiori delle operazioni sul differenziale degli interessi e alla mancanza di un effetto straordinario unico registrato l’anno precedente. Alla luce del persistere dei bassi tassi d’interesse sui mercati monetari e dei capitali, questo sviluppo negativo è in linea con le aspettative ed è destinato a proseguire.

Rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, il risultato semestrale EBT calcolato secondo le direttive IFRS del gruppo e pari a 125 milioni di franchi evidenzia un calo di 247 milioni, ovvero del 66%, rispetto al semestre dell’anno scorso. Tale risultato è dovuto in primo luogo alla contrazione di 82 milioni del risultato da operazioni sugli interessi. Inoltre, nel primo semestre del 2018 sono state realizzate rettifiche di valore su immobilizzazioni finanziarie per 6 milioni di franchi, dopo che nello stesso periodo dell’anno precedente erano risultati ancora ripristini di valore per 14 milioni. Il risultato dei primi sei mesi dell’anno precedente era stato influenzato altresì da utili una tantum totalizzati grazie alla vendita di due portafogli azionari per un ammontare complessivo di 109 milioni di franchi.

A causa dei bassi tassi d’interesse, in larga misura addirittura negativi, registrati sui mercati finanziari nazionali e internazionali e delle conseguenti ridotte possibilità di effettuare investimenti redditizi, i ricavi provenienti dalle operazioni sul differenziale degli interessi sono da anni in calo. Al tempo stesso gli oneri per interessi possono essere ridotti solo in misura limitata. Ne consegue una perdita del risultato da operazioni sugli interessi, una tendenza destinata a proseguire anche nei prossimi anni. Per contrastare la flessione del risultato, PostFinance ha avviato in diverse unità operative una serie di misure per accedere a nuove fonti di introiti, aumentare l’efficienza e ridurre i costi.

Nei settori d’attività indipendenti dagli interessi sono stati registrati incrementi del risultato da operazioni in commissione e servizi per un totale di 15 milioni di franchi, mentre le attività di negoziazione hanno evidenziato un arretramento di 18 milioni. I costi per il personale si sono ridotti di 7 milioni di franchi.

Commissione sull’avere disponibile: valore soglia più basso per i clienti privati facoltosi

A causa della mancanza di possibilità d’investimento redditizie e del divieto di concedere crediti, PostFinance è tuttora costretta a detenere una parte dei depositi dei clienti sotto forma di liquidità presso la Banca nazionale svizzera (BNS). Gli interessi negativi che PostFinance deve versare alla BNS a partire da un determinato valore soglia per i propri averi in conti giro vengono riaddebitati in parte sotto forma di commissione sull’avere disponibile ai clienti commerciali e ai clienti privati facoltosi. Nonostante questa misura, negli ultimi dodici mesi PostFinance ha registrato un afflusso di nuovi capitali per oltre 3,6 miliardi di franchi.

L’azienda si vedrà pertanto obbligata, dal 1o ottobre 2018, ad abbassare il valore soglia per la commissione sull’avere disponibile per i clienti privati, portandolo dall’attuale milione di franchi a 500’000 franchi. Per i clienti commerciali sono stati introdotti valori soglia individuali già dal 2015, una misura che verrà applicata in maniera ancora più sistematica in futuro. Per la stragrande maggioranza dei clienti privati e commerciali continuerà, tuttavia, a non essere prevista nessuna commissione sull’avere disponibile.

Tale commissione, che continuerà ad ammontare all’1% della disponibilità in conto eccedente il valore soglia, può essere evitata investendo il patrimonio in eccesso, ad esempio in fondi o in altri titoli.

Contatto

Johannes Möri, portavoce, 079 354 08 39

Indici selezionati PostFinance SA
1o semestre 2018
1o semestre 2017
Anno 2017
Indici selezionati PostFinance SA
Risultato d’esercizio (EBIT, in mln di CHF)
1o semestre 2018
146
1o semestre 2017
387
Anno 2017
543
Indici selezionati PostFinance SA
Risultato aziendale (EBT, in mln di CHF)
1o semestre 2018
125
1o semestre 2017
372
Anno 2017
463
Indici selezionati PostFinance SA
Ricavi d’esercizio
1o semestre 2018
683
1o semestre 2017
913
Anno 2017
1'693
Indici selezionati PostFinance SA
Numero di clienti (in migliaia)
1o semestre 2018
2'876
1o semestre 2017
2'934
Anno 2017
2'890
Indici selezionati PostFinance SA
Numero di conti clienti (in migliaia)
1o semestre 2018
4'797
1o semestre 2017
4'814
Anno 2017
4'809
Indici selezionati PostFinance SA
Patrimonio dei clienti (in mln di CHF)
1o semestre 2018
122’430
1o semestre 2017
117'684
Anno 2017
119'797
Indici selezionati PostFinance SA
Patrimonio dei clienti in soluzioni dei partner (in mln di CHF)
1o semestre 2018
10’167
1o semestre 2017
9'065
Anno 2017
9’968
Indici selezionati PostFinance SA
Ipoteche (in mln di CHF) 1
1o semestre 2018
5’750
1o semestre 2017
5'504
Anno 2017
5’650
Indici selezionati PostFinance SA
Andamento dei depositi dei clienti (in mln di CHF)
1o semestre 2018
2’476
1o semestre 2017
-2’214
Anno 2017
-611
Indici selezionati PostFinance SA
Organico (in UP) 2
1o semestre 2018
3’377
1o semestre 2017
3’508
Anno 2017
3’474


1 In collaborazione con banche partner
2 UP = unità di personale. Organico medio convertito in impieghi a tempo pieno. Organico casa madre PostFinance.