Press Release

PostFinance dichiara conclusa la procedura di consultazione

  • La procedura di consultazione 2018 di PostFinance si è conclusa.
  • Il comitato di direzione conferma le misure previste per il 2019.
  • Le proposte inoltrate dalle collaboratrici e dai collaboratori saranno recepite e sviluppate.
  • Misure di accompagnamento al piano sociale sono state concordate con le parti sociali.

PostFinance opera in un contesto di mercato estremamente complesso. La rivoluzione digitale nel settore bancario procede a ritmi molto serrati e induce profondi cambiamenti nel comportamento dei clienti. Contemporaneamente, nuovi concorrenti appartenenti ad altri settori e paesi si affacciano sul mercato del traffico dei pagamenti e del retail banking. Inoltre, in particolare a causa del divieto di concedere crediti e ipoteche, nell’attuale fase di interessi negativi, i margini si riducono progressivamente, provocando significative flessioni dei ricavi nelle operazioni su interessi.

Per compensare almeno in parte questa tendenza negativa, nei prossimi anni PostFinance prevede di introdurre una serie di misure atte ad aumentare l’efficienza, sfruttare sistematicamente i potenziali di risparmio e ridurre quindi i costi.

Via libera alle misure da parte del comitato di direzione

L’automazione e la digitalizzazione delle procedure e il riorientamento dell’attività di consulenza dei clienti privati e commerciali comporteranno nel 2019 tagli occupazionali. PostFinance ha svolto pertanto dal 18 giugno al 13 luglio una procedura di consultazione, nell’ambito della quale i collaboratori hanno avuto la possibilità di sottoporre le loro proposte per evitare eventuali licenziamenti o adeguamenti del contratto di lavoro, limitarne il numero o mitigarne le conseguenze.

Il comitato di direzione di PostFinance ha regolarmente verificato e discusso nel dettaglio le proposte in termini economici e di attuabilità. Ne sono pervenute numerose valide, alcune delle quali saranno recepite e sviluppate. Nessuna, tuttavia, è risultata idonea a sostituire singolarmente o nel complesso le misure previste. Il comitato di direzione ha perciò confermato le misure definite per il 2019 in linea di massima e dato il via libera alla loro attuazione.

Ampie misure di attenuazione

PostFinance in veste di datore di lavoro è consapevole della sua responsabilità sociale e attuerà i previsti tagli occupazionali per quanto possibile attraverso fluttuazioni naturali. Per le collaboratrici e i collaboratori direttamente coinvolti verrà definito un piano sociale. Inoltre saranno decise ampie misure di attenuazione d’intesa con le parti sociali transfair e syndicom. Queste misure prevedono per esempio l’opzione del pensionamento anticipato a partire da 58 anni a condizioni notevolmente migliori o un generoso finanziamento di corsi di perfezionamento.

Informazioni

Johannes Möri
Portavoce
079 354 08 39