La valutazione media di questa pagina è di %r di massimo cinque stelle. In totale sono presenti %t valutazioni.
Valutazione (%t)
Tempo di lettura 2 Minuti Tempo di lettura 2 Minuti
Creato il 22.01.2019

Verso la Digital Powerhouse

PostFinance è nel bel mezzo di una trasformazione da operatore finanziario classico a Digital Powerhouse. Il fulcro di questo processo è il cambiamento delle esigenze dei clienti. Ecco le cinque più importanti domande e risposte a proposito della strategia d’espansione.

Domanda 1: perché PostFinance vuole diventare una Digital Powerhouse?

La società, e con lei il banking, è sottoposta a un rapidissimo processo di digitalizzazione; con la digitalizzazione anche le esigenze e le abitudini dei clienti bancari cambiano radicalmente. Già oggi PostFinance è tra i leader dell’innovazione nel panorama bancario svizzero e prosegue con coerenza lungo questo cammino. PostFinance aspira a trasformarsi in Digital Powerhouse: per i suoi clienti e per rafforzare la propria competitività.

Domanda 2: che cosa si intende con Digital Powerhouse?

La Digital Powerhouse è la PostFinance del futuro, che vuole offrire ai suoi clienti un’esperienza cliente digitale confortevole e abbinata a un self-service completamente digitale, su desktop e su mobile. Se possibile, i prodotti e i servizi devono poter essere accessibili ovunque in tempo reale.

Domanda 3: qual è l’obiettivo principale di questi sforzi di digitalizzazione?

In qualità di futura numero uno delle banche retail digitali in Svizzera, PostFinance vuole semplificare il più possibile la gestione del denaro per i propri clienti. Per fare ciò, il mondo analogico e quello digitale si avvicineranno a tal punto da permettere ai clienti di beneficiare di un’esperienza cliente sempre convincente. Parallelamente alla strategia digitale, PostFinance punta sempre più su fonti di reddito indipendenti da interessi (ad es. gli investimenti), acquisisce partecipazioni in aziende in crescita innovative e investe in modelli operativi (digitali) che vanno al di là del banking classico.

Domanda 4: quali sono i vantaggi concreti per clienti privati e commerciali?

PostFinance vuole che il digital banking sia semplice e alla portata di tutti. In futuro i clienti privati potranno occuparsi delle proprie questioni finanziarie facendo sempre più ricorso a semplici soluzioni digitali che semplifichino la gestione delle loro finanze, mentre i clienti commerciali beneficeranno di servizi quali soluzioni individuali per l’elaborazione di massa nel traffico dei pagamenti nonché soluzioni integrate di Working Capital Management a tutto tondo nei settori degli acquisti, della logistica e della vendita con l’obiettivo di ottimizzare i processi e gestire la liquidità.

Domanda 5: come avviene la trasformazione in Digital Powerhouse?

Al centro troviamo un’esperienza cliente digitalizzata da cima a fondo, nonché un aumento dell’efficienza: tutto questo rende necessario un redesign radicale e la standardizzazione dei processi, che devono ricorrere all’elaborazione manuale solo in casi eccezionali. Inoltre, a livello interno PostFinance si avvale di una cultura dell’innovazione che offre al personale l’autonomia necessaria per lo sviluppo di progetti aziendali a prova di futuro e mette a loro disposizione i metodi, gli strumenti e gli spazi adeguati. In questo processo, l’efficace gestione delle innovazioni e il PFLab, mediante processi ben definiti, si occupano di individuare per tempo prodotti, tecnologie e modelli operativi promettenti e di utilizzarli. Oltre a ciò, PostFinance investe anche nei partner esterni nel campo dell’innovazione come università, scuole universitarie professionali, aziende e startup.

Per la pagina è possibile esprimere una valutazione da una a cinque stelle. Cinque stelle corrisponde alla valutazione massima.
Valutazione (%t)

Altri argomenti che potrebbero interessarvi