La valutazione media di questa pagina è di %r di massimo cinque stelle. In totale sono presenti %t valutazioni.
Tempo di lettura 3 Minuti Tempo di lettura 3 Minuti
Creato il 09.07.2020

Le assemblee generali virtuali spopolano: tilbago si presta come cliente pilota di daura

A seguito del divieto di assembramento imposto durante l’emergenza coronavirus hanno preso piede le assemblee generali virtuali. tilbago, il fornitore della soluzione per l’incasso online, ha sperimentato questa possibilità prestandosi come cliente pilota di daura. Ecco le esperienze dei partecipanti.

A parte un ricco aperitivo a chiusura dell’evento, non è mancato nulla: «A livello di contenuti, la nostra assemblea generale digitale rispecchia quella “fisica”, anche per quanto riguarda i diritti degli azionisti», afferma Alexandra Sowa, che presso daura è responsabile dello sviluppo del nuovo servizio «Assemblea generale virtuale». Ciò significa che gli azionisti partecipano attivamente alle discussioni, possono proporre ad esempio di rivenire su una deliberazione, votano e visualizzano in diretta i risultati della votazione. daura SA, il cui core business è rappresentato dalla gestione di una piattaforma per le azioni digitali, ha messo a punto la soluzione nel giro di tre settimane. Il tempo, infatti, stringeva. A causa della situazione venutasi a creare con il COVID-19 e del divieto di assembramento ad essa legato, c’è stata un’urgente richiesta di soluzioni alternative digitali.

tilbago come cliente pilota

tilbago, leader sul mercato svizzero nell’ambito dell’incasso online, ha testato l’«assemblea generale virtuale» di daura prestandosi come cliente pilota e ha contribuito al suo sviluppo funzionale (cfr. ultimo paragrafo) in collaborazione con il PFLab, il laboratorio dell’innovazione di PostFinance. Non si trattava della prima collaborazione tra i due: su iniziativa del PFLab tilbago, di cui PostFinance detiene una partecipazione, nel 2019 ha digitalizzato tramite daura i propri registri delle azioni e successivamente è stata la prima azienda a effettuare un aumento di capitale tramite la piattaforma, anche in questo caso come cliente test. «Il nostro ruolo di cliente pilota di daura nell’ambito dell’assemblea generale virtuale è stata una conseguenza logica», afferma il presidente del Consiglio di amministrazione di tilbago Harley Krohmer. 

Nel complesso, la nostra AG 2020 si è svolta alla perfezione e senza complicazioni.
Harley Krohmer, presidente del Consiglio di amministrazione di tilbago

Implementate le funzioni supplementari richieste

Svolgere l’assemblea generale in modalità virtuale è in linea con il DNA digitale di tilbago. L’azienda offre ai propri clienti una procedura di esecuzione innovativa e automatizzata, dall’avvio dell’esecuzione fino alla gestione degli attestati di carenza di beni, il tutto in modalità digitale. Anche per i propri processi punta alla massima digitalizzazione. Nei panni di cliente test e pilota, l’azienda ha quindi accettato volentieri il compito di presentare un potenziale di miglioramento durante lo sviluppo della soluzione di daura. David Ammann, segretario del Consiglio di amministrazione di tilbago, spiega: «Abbiamo cercato di tenere conto di tutte le eventualità che potevano essere rilevanti durante un’assemblea generale di tilbago, anche per quanto riguarda la concessione dei diritti degli azionisti, e abbiamo così chiarito determinate questioni. Cosa accade, ad esempio, se durante la votazione si verificano errori o vanno integrati punti da sottoporre al voto? Cosa occorre considerare quando si convoca un’assemblea generale virtuale e quali funzioni servono? Oppure, come si possono registrare gli interventi degli azionisti nel verbale della piattaforma di daura se non è possibile elaborare in tempo reale o successivamente il verbale?» Grazie a queste domande critiche è stato possibile implementare nella soluzione di daura alcune funzioni supplementari. Alexandra Sowa spiega: «La sfida più grande durante la fase di sviluppo è stata la rappresentazione della parte legale con le diverse maggioranze di cui tenere conto durante le decisioni. In questo caso gli input del PFLab e di tilbago sono stati di grande aiuto».

Costi ridotti per gli azionisti

Secondo Harley Krohmer, il principale vantaggio di un’AG virtuale è rappresentato dai costi ridotti e dall’elevata flessibilità. «In occasione della nostra prima AG virtuale, tenutasi il 25 giugno 2020, i nostri azionisti hanno potuto partecipare comodamente da casa e votare in diretta», afferma. Krohmer apprezza in particolare l’interazione che si crea tra azionisti e Consiglio di amministrazione e/o direzione, con scambi di feedback e commenti che nel caso delle procure scritte non sarebbero possibili. 

Disponibile anche in forma ibrida

Dopo aver digitalizzato i registri delle azioni tramite daura, tilbago ha beneficiato anche di un servizio completo per quanto riguarda i propri documenti di Corporate Governance. Tutte le informazioni, compreso il verbale dell’assemblea generale, sono memorizzate tramite daura sulla blockchain e sono quindi al sicuro. La soluzione di daura, semplice e intuitiva, è a disposizione anche dei non clienti. «Può essere utilizzata da tutte le società anonime in Svizzera», afferma Sowa, perfino dalle aziende che non vogliono rinunciare al contatto personale con i propri azionisti. «Offriamo infatti anche una soluzione ibrida che consente a una parte degli azionisti di partecipare in loco e a chi lo desidera in modalità virtuale». 

Il ruolo del PFLab

In quanto laboratorio dell’innovazione di PostFinance, il PFLab ha il compito di scoprire, testare e mettere in pratica nuovi temi del futuro. Ciò significa anche promuovere e sperimentare idee innovative nel contesto di cooperazioni, partecipazioni e di forme diverse di collaborazione. «Con daura siamo in contatto dal lancio ufficiale e insieme a tilbago ed altre aziende abbiamo testato e utilizzato la piattaforma sotto diversi aspetti», spiega Sergio Consonni. «Per noi si tratta di una buona opportunità per conoscere prodotti innovativi e ricevere feedback, anche nell’ottica di un possibile passaparola ai nostri clienti commerciali». 

Buono a sapersi: quale sarà il futuro delle assemblee generali virtuali?

Solo  l’Ordinanza COVID-19 del Consiglio federale ha creato basi esplicite per lo svolgimento di assemblee generali virtuali dove è prevista anche la possibilità di effettuare un’«assemblea residuale» fisica. Ma quale sarà il futuro dell’AG virtuale? Se la riforma del diritto della società anonima o la revisione del CO passeranno senza grandi variazioni, verranno create le basi generali per svolgere in futuro le assemblee generali in forma esclusivamente virtuale.

La valutazione media di questa pagina è di %r di massimo cinque stelle. In totale sono presenti %t valutazioni.
Per la pagina è possibile esprimere una valutazione da una a cinque stelle. Cinque stelle corrisponde alla valutazione massima.
Grazie per la valutazione
Valutare l’articolo

Altri argomenti che potrebbero interessarvi