La valutazione media di questa pagina è di %r di massimo cinque stelle. In totale sono presenti %t valutazioni.
Valutazione (%t)
Tempo di lettura 2 Minuti Tempo di lettura 2 Minuti
Creato il 05.03.2019

Cosa caratterizza la formazione per gli Esports

Una carriera da Esportivo non consiste soltanto nel «giocare» ma anche nell’allenarsi duramente. Renato Montañés, che assiste il team PostFinance Helix in qualità di personal trainer, mental coach, cuoco e consulente nutrizionale, e NicoThePico, l’allenatore capo, ci illustrano gli elementi che caratterizzano questa formazione.

Strategia e tattica

Per allenare la comprensione strategica che aiuta a gestire diversi scenari di gioco, gli Esportivi devono immedesimarsi in situazioni in cui affrontano, in team e da soli, avversari, attività, compiti ecc. sempre nuovi. Ci prepariamo a situazioni casuali e imprevedibili di questo tipo visualizzando, ad esempio, possibili eventi e il modo in cui affrontarli, nonché comprendendo le nostre abilità e la nostra capacità di azione.

Forza mentale

L’aspetto mentale è, molto probabilmente, il più importante di tutti. Infatti, è la testa che permette al corpo di recepire e gestire nuovi input. Nel nostro training mentale non utilizziamo soltanto metodi di meditazione, ma ci alleniamo anche a comunicare in modo chiaro. E, non da ultimo, attraverso vari espedienti, come ad esempio le tecniche di respirazione, alleniamo la gestione della pressione che si può percepire in diverse situazioni. In questo modo i giocatori imparano a rilassarsi anche in situazioni di stress, non perdendo mai di vista gli obiettivi.

Allenamento al di fuori del gioco

Il fatto che soltanto allenandosi a giocare si possano sviluppare vere e proprie abilità è un malinteso molto diffuso. Il motivo alla base è che molti semiprofessionisti non considerano a sufficienza l’importanza del legame tra corpo e spirito. Un modo molto efficace di mettere in collegamento corpo e spirito sono gli esercizi fisici come il circuito di cross training e lunghe sessioni cardio, che aiutano a migliorare la circolazione sanguigna e ad aumentare la quantità di ossigeno presente nel corpo. Attraverso altre tecniche quali l’allenamento di precisione con palle che lanciamo contro la parete per poi raccoglierle quanto più velocemente possibile e rilanciarle, aumentiamo la capacità di reazione e coordinazione nel gioco.

Attitudine al lavoro di gruppo

Il nostro successo dipenderà anche dalla nostra capacità di riunire i singoli Esportivi in una squadra affiatata. Ma come si riesce effettivamente a far collaborare singoli individui? Il modo migliore è quello di mettere sempre il team nella condizione di superare le diversità di opinione e trovare una soluzione comune. Una nota possibilità per farlo, che anche noi conosciamo, è quello di partecipare in gruppo a un’esperienza di escape room. Un altro modo per promuovere l’attitudine al lavoro di gruppo è il training legato alla comunicazione, attraverso il quale ci esercitiamo a nominare le situazioni e i problemi in modo chiaro, a discutere e a fornire feedback sulle situazioni in modo più concreto. 

Informazioni sugli autori

Renato Montañés guida il team PostFinance Helix in qualità di personal trainer, mental coach, cuoco e consulente nutrizionale. 

NicoThePico è l’allenatore capo.

Il duro allenamento di NicoThePico e Renato Montañés prevede diversi elementi. La cosa più importante, però, è capire che prima di concentrarsi sui dettagli occorre far funzionare il quadro generale. Per questo, i due allenatori si aspettano che i giocatori prendano sul serio tanto gli aspetti della formazione quanto la pratica del gioco. 

Per la pagina è possibile esprimere una valutazione da una a cinque stelle. Cinque stelle corrisponde alla valutazione massima.
Valutazione (%t)

Altri argomenti che potrebbero interessarvi